Categorie
Lifestyle News Salute

Il “contagio” del canto per ritrovare le parole perdute dopo un ictus

C’è un contagio che non fa paura ed è quello che viene dalla musica. Ancora di più se diventa un “antivirus” fatto di condivisione e cura, elementi così preziosi in questo periodo che ci ha visto costretti a osservare norme precise di comportamento che hanno limitato le nostre attività, costringendoci a rimanere a casa. E […]

Categorie
In evidenza Scienza

I gatti conoscono il proprio nome: è dimostrato

Un nuovo studio ha dimostrato che i gatti domestici possono rispondere quando sentono il loro nome. Gli scienziati giapponesi della Sophia University di Tokyo dicono di aver fornito la prima prova sperimentale che i gatti possono distinguere tra le parole che le persone dicono. Lo studio dice che non ci sono prove che i gatti […]

Categorie
Cultura e Società Intrattenimento

Le parole sono importanti al Cortona Mix Festival

Le parole sono un po’ come l’aria che respiriamo: indispensabili, sempre presenti e spesso date per scontate. Che siano discorsi nella quotidianità o monologhi interiori, testi di libri, canzoni o pièce teatrali, battute di un film o confidenze segrete, le parole determinano il nostro destino. È con questa consapevolezza che il Cortona Mix Festival – promosso dal Comitato […]

Categorie
Varie

Parole e concetti

Ci piacerebbe un mondo in cui le parole (e i concetti) abbiano valore per quello che sono e non in relazione a chi parla.

Categorie
Tecnologia

Google: un nuovo strumento per tradurre le immagini in parole

Google sta mettendo a punto un nuovo strumento che traduce le immagini in parole. La tecnologia, che è in una fase iniziale, ha l’obiettivo di tradurre le immagini complesse in una lingua naturale, con l’aiuto di tecniche di riconoscimento visivo artificiale e processi di traduzione. “Abbiamo sviluppato un sistema automatico di apprendimento che può produrre […]

Categorie
Scienza

I cani comprendono le parole meglio delle scimmie

I cani comprendono le parole umane molto meglio di altri animali, come ad esempio i lupi e le grandi scimmie. A dirlo, uno studio dell’istituto Max Planck di Lipsia, pubblicato su PlosOne. Un cucciolo di 6 settimane, nello studio, già seguiva i gesti umani, mentre le scimmie e lupi lo fanno solo dopo un lungo […]