Giovani: è allarme sexting

In occasione della Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi IndifesaTerre des Hommes lancia i risultati dell’indagine effettuata tra gli adolescenti italiani nell’ambito dell’Osservatorio sulla Violenza e gli Stereotipi di Genere realizzato in collaborazione conScuolaZoo.

I dati sono significativi ed offrono una fotografia sulla percezione delle ragazze in rapporto ad argomenti di grandissima attualità come sextingsicurezza onlinebullismo e cyberbullismomolestie e violenzediscriminazioni e stereotipi di genere.

Con la Campagna di raccolta fondi Indifesa, Terre des Hommes realizzerà interventi di prevenzione della violenza, discriminazioni e stereotipi di genere nelle scuole superiori italiane e fino all’8 marzo si può donare con sms o chiamata al numero solidale 45549.

E’ emerso dall’indagine che 6 ragazze adolescenti su 10 nel nostro Paese ammettono di trascorrere la maggior parte del proprio tempo libero online e sui social network (il 21,3% dice di passarlo giocando con il cellulare e il 12% guardando video in rete), ma è proprio nella solitudine del mondo online che le ragazze si sentono meno sicure.

Quasi il 60% di loro ha infatti indicato la piazza virtuale come quella in cui si sentono maggiormente vulnerabili.

1 ragazza su 5 (il 19%) ammette di aver praticato il sextingmentre 4 ragazze su 10 dicono di aver visto circolare foto o video intimi o a sfondo sessuale loro o di amici sui social network, online o sui servizi di messaggistica.

La società italiana, specializzata nella gestione dei contenuti audio e video, provvederà a costruire un
Estate da ricordare al SettemariClub Alonissos Beach per la straordinaria apparizione di un cucciolo di foca monaca
Beyoncé ha, per la seconda volta, assicurato un suo spettacolo al Coachella Festival (a Indio,

Snapchat tallona Facebook con 6 miliardi di video visti al giorno

Snapchat ha raggiunto i 6 miliardi di video visti al giorno, secondo il Financial Times, ponendosi alle spalle di Facebook, con 8 miliardi di video visti al giorno.

L’app di messaggistica ha triplicato le visualizzazioni dal mese di maggio. Facebook ha raddoppiato.

Ma se Snapchat finora funziona solo sul mobile, con messaggi che si cancellano da soli qualche secondo dopo essere stati letti, Facebook funziona in modo più ampio sul mobile e su desktop.

La pubblicità dei contenuti video è una delle più redditizie dei social media ed è un’area in Snapchat sta registrando una crescita enorme.

La società eMarketer prevede un salto del 42% delle entrate dei video digitali statunitensi quest’anno.

“È abbastanza incredibile quanto velocemente stia crescendo, ma c’è ancora molto da fare”, aveva detto, a proposito dei video pubblicati online, il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ad analisti e investitori, la scorsa settimana.

Nel 2013, Snapchat aveva rifiutato un’offerta di 3 miliardi di dollari fattagli da Facebook per acquistare la società di social media di foto e video.

La società italiana, specializzata nella gestione dei contenuti audio e video, provvederà a costruire un
Estate da ricordare al SettemariClub Alonissos Beach per la straordinaria apparizione di un cucciolo di foca monaca
Beyoncé ha, per la seconda volta, assicurato un suo spettacolo al Coachella Festival (a Indio,
In occasione della Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi Indifesa, Terre des Hommes lancia i risultati dell’indagine effettuata