WikiLeaks ha pubblicato 294.548 email del partito di Erdogan

WikiLeaks ha pubblicato centinaia di migliaia di documenti (email) del partito al potere in Turchia, il Partito della Giustizia e dello Sviluppo (AKP), guidato da Recep Tayyip Erdogan.

Il sito ha pubblicato su Twitter un link relativo a un database con 294.548 email e “diverse migliaia” di allegati con 762 indirizzi collegati all’AKP.

Il messaggio più recente è stato inviato il 6 luglio e il più vecchio risale al 2010. Di conseguenza, questo materiale è stato ottenuto prima del tentato colpo di stato di venerdì, ha detto WikiLeaks.

I dati, ha chiarito l’organizzazione fondata da Julian Assange, non hanno nessun collegamento con gli elementi che sono stati dietro il tentato colpo di stato.

WikiLeaks aveva annunciato la pubblicazione di questi documenti lunedì ma poi aveva detto via Twitter che la piattaforma era stata bersaglio di attacchi sostenuti, probabilmente implicanti lo stato turco.

La decisione di Wikileaks di pubblicare i documenti arriva “in risposta alle epurazioni post colpo di Stato attuate dal governo” turco.

Una donna ha volato, con la compagnia Air France, da Istanbul (Turchia) a Parigi, con
L'attrice Angelina Jolie, inviato speciale dell'Alto Commissario ONU per i rifugiati (UNHCR), ha visitato sabato
Per il Primo Maggio anche Google ha creato un doodle. Questa volta guanti e strumenti

Papa Francesco: musulmani, ebrei e cristiani siano fratelli

Papa Francesco è stato ricevuto In Turchia come capo di stato straniero nel nuovo palazzo presidenziale, da Recep Tayyip Erdogan.

Nel suo sesto viaggio all’estero, come Pontefice, nella capitale turca, Ankara, papa Francesco, dopo il suo arrivo, ieri, ha visitato il mausoleo del fondatore della Repubblica turca, Mustafa Kemal Atatürk, prima di dirigersi verso il nuovo palazzo presidenziale, per incontrare Erdogan.

La Turchia “ponte naturale tra due Continenti, sia non soltanto un crocevia di cammini, ma anche un luogo di incontro, di dialogo”, ha scritto il Pontefice argentino 77enne sul Libro d’Oro del Mausoleo di Ataturk.

Poi di fronte alle massime autorità turche ha detto: “musulmani, ebrei e cristiani siano fratelli e compagni di strada”.

Tra gli obiettivi prioritari di questo viaggio: la situazione della minoranza cristiana nel paese dominato dai musulmani, il dialogo interreligioso e la situazione in Medio Oriente.

Sabato il Papa sarà a Istambul, seconda tappa del suo viaggio di tre giorni. Nella città, il Pontefice visiterà la Moschea Blu e quella di Santa Sofia, in passato chiesa cristiana.

Previsto anche un incontro con il patriarca ortodosso di Costantinopoli, Bartolomeo I.

Il viaggio del Papa è stato organizzato anche in coincidenza della celebrazione della festa ortodossa e cristiana di Sant’Andrea, che ricorrerà domenica.

(Ansa/Adnkronos e altre fonti)

WikiLeaks ha pubblicato centinaia di migliaia di documenti (email) del partito al potere in Turchia,
Una donna ha volato, con la compagnia Air France, da Istanbul (Turchia) a Parigi, con
L'attrice Angelina Jolie, inviato speciale dell'Alto Commissario ONU per i rifugiati (UNHCR), ha visitato sabato
Per il Primo Maggio anche Google ha creato un doodle. Questa volta guanti e strumenti