La casa perfetta degli italiani

Gli italiani amano la casa e ci tengono a curare l’abitare. Houzz, la piattaforma online leader mondiale nell’arredamento, progettazione e ristrutturazione d’interni ha analizzato le preferenze in fatto di casa di 40 milioni di utenti e ha così disegnato l’abitazione perfetta, con alcuni colpi di scena: 
 
  • Corridoio – Il fascino dei libri: una parete libreria in corridoio è una tra le idee più amate e desiderare per celebrare uno spazio ibrido e spesso difficile da arredare.
  • Soggiorno – Travi a vista: Il vero desiderio non è solo quello di avere grandi finestre, ma il dettaglio vincente è il tetto spiovente con travi a vista. Il massimo lo si raggiunge con la decorazione di una grande pianta verde. 
  •  Cucina e zona living – Trasparenze e open space: grandi vetrate e spazi aperti sono le soluzione più ricercate per rendere un ambiente più ampio, luminoso e conviviale. 
  • Cucina – Spazio al Green: Un nuovo trend che piace e conquista: quello della presenza di piante e verde anche in cucina. La scelta dei materiali ricade sul legno e la palette cromatica predilige sempre colori neutri.
  • Camera da letto – Cabina armadio: Una stanza minimal in cui muri in mattoni raccontano una storia, ma il vero tocco in più è la cabina armadio, rigorosamente  a vista e ordinatissima.
Dal 19 al 22 settembre 2019 si aprono le porte dell’ottava edizione di Taste of Roma,
Rinnovare casa per molti può essere un incubo mentre per altre persone è un momento
Gli strofinacci per asciugare i piatti sono pericolosi. Un nuovo studio presentato alla riunione annuale

Bambini: coi dispositivi elettronici in camera dormono meno

I ricercatori dicono che quasi 3 ragazzi su 4, il 72 per cento, nell’età compresa tra i 6 e i 17 anni, hanno almeno un dispositivo elettronico nelle loro camera da letto mentre dormono.

La maggior parte dei ragazzi nel mondo tiene il telefoni cellulari, il computer portatile, il tablet e altri gadget elettronici vicini a loro quando dormono, dice un sondaggio della National Sleep Foundation, facendo presente che i bambini che lasciano i dispositivi elettronici in camera di notte dormono in media un’ora in meno degli altri ogni notte.

Per gli esperti è importante che i ragaqzzi non abbiano strumenti elettronici in camera da letto e che limitino il tempo passato davanti a uno schermo a 60 minuti ogni giorno.

Per ogni 30 minuti di tempo passato davanti a uno schermo è bene, inoltre, che facciano 30 minuti di attività fisica.

Lo sport dà benessere, riduce la mortalità, favorisce la secrezione degli ormoni della "felicità",  rallenta l'invecchiamento
Secondo una ricerca, realizzata da Axess Public Relations, "per 2 italiani su 3 è meglio
“Finalmente Governo e Parlamento hanno capito che serve un segnale forte per ridurre il numero
Due donne sono state temporaneamente accecate in un occhio dopo che avevano utilizzato lo smartphone

Dormire con la luce accesa fa ingrassare

Dormire con la luce nella camera da letto fa ingrassare, secondo alcuni ricercatori di Londra, che hanno analizzato i dati di 113.000 volontari.

A fare il nuovo studio sono stati i ricercatori del Cancer Research Institute (CRI), i quali hanno pubblicato i risultati del loro lavoro sull’American Journal of Epidemiology.

Gli studiosi, per giungere alle loro conclusioni, hanno diviso i volontari in quattro gruppi che dormivano con un’illuminazione diversa (Illuminazione che permette la lettura; Illuminazione che permette di vedere dall’altro lato della camera da letto, ma non di leggere; Illuminazione che permette di vedere la propria mano, ma non fino al bordo della camera da letto: Troppo buio per vedere anche la propria mano).

Poi hanno misurato i vari indicatori di obesità tra volontari e li hanno confrontati con i tipi di illuminazione.

E’ emerso che l’indice di massa corporea aumentava in proporzione con l’aumentare dell’intensità dell’illuminazione con cui i volontari dormivano.

Per gli studenti di tutta Italia stanno per riaprirsi le porte della scuola. L’estate e
Uno studio fatto su dei giovani e degli adulti di mezza età ha scoperto che
Sonno e estate: un connubio che se ben gestito riesce a contrastare lo stress e
Partire, che sia per un weekend o per una breve vacanza. Esiste un modo migliore