Cous cous come a Marrakech

Preparazione
1 ora e mezza         
Cottura
50 minuti
Dosi
4-6 persone
Ingredienti
½ kg di cous cous
1 cipolla
3 zucchine
3 carote
3 melanzane
1 bustina di zafferano
1 chicchiaio di zenzero
1 cucchiaio di paprika
1 cucchiaio di sale
3 cucchiai di olio d’oliva
2 cucchiai di olio di semi di arachide
1 cucchiaio di burro
acqua

Istruzioni:
Condimento per il cous cous
Tagliare tutte le verdure e la cipolla.
Per prima cosa prendere la cipolla e le carote e metterle in una casseruola, aggiungere l’olio (1 cucchiaio di olio d’oliva e due di olio di semi di arachide), il sale, lo zenzero, la paprika e lo zafferano.
Una volta che le carote hanno assorbito l’olio e le spezie, aggiungere le zucchine e le melanzane.
Cuocere a fuoco medio per 5 minuti, dopodiché aggiungere l’acqua calda. Lasciar cuocere per 25 minuti (l’acqua non deve risultare in eccesso). Aggiungere il burro appena prima di servire.
Preparazione del cous cous                                                       
Mettere il cous cous in una terrina. Aggiungere due cucchiai di olio d’oliva e mescolare con le mani per un minuto. Cuocere a bagnomaria per qualche minuto.
Servire il cous cous in un piatto da portata disponendolo a piramide e mettendo le verdure in cima.

Pipe saltate con uva passa e scarola

Ingredienti:

1 cespo di scarola da 1 kg, 30 g di uva passa, 500 ml di brodo di verdure senza sale, 1 scalogno 4 filetti di acciuga 20 g di pinoli olive denocciolate 350 g di pipe o lumache 3 cucchiai di pangrattato

Preparazione:
lavatela e riducetela a listarelle non troppo sottili. Sbollentatela per qualche minuto mantenendola croccante, quindi scolatela e tenetela da parte. Mettete l’uva passa in acqua calda e lasciatela in ammollo il tempo necessario a renderla morbida. In un’ampia padella con un mestolino di brodo fate stufare per 5 minuti lo scalogno. Riducete a pezzetti 3 filetti di acciuga e aggiungeteli allo scalogno, schiacciandoli con un cucchiaio di legno fino a disfarli. Unite l’uva passa, ben strizzata, i pinoli e la scarola sbollentata. Aggiungete una manciata di olive tagliate a fettine, un altro mestolino di brodo e proseguite con la cottura. Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua non salata. In un padellino antiaderente fate sciogliere il restante filetto d’acciuga con dell’acqua e poi tostatevi il pangrattato per qualche minuto. Scolate le pipe lasciandole molto al dente, e trasferitele nella padella con la scarola facendole cuocere per 4 minuti. Se necessario, aggiungete un altro mestolino di brodo vegetale. Servite la pasta in una zuppiera precedentemente riscaldata con l’acqua di cottura e cospargetela con il pane tostato alle acciughe.

Ricetta suggerita da Marcello Coronini nel suo libro La Cucina del Senza.

Lasagne zucchine e scamorza

Ingredienti per 4 porzioni:
3 zucchine
130 g di scamorza tagliata a fette
150 g di speck tagliato a listarelle sottili
70 g di parmigiano
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
250 grammi di lasagne

Preparazione:

Lessare le lasagne e, separatamente, le zucchine affettate, oliare una pirofila da forno, adagiare il primo strato di lasagne, zucchine, scamorza spezzettata, speck e una spolverata di parmigiano.

Alternare gli strati, lasciando l’ultimo strato coperto solo dal parmigiano e condito con un filo di olio.

Cuocere in forno per circa 30 minuti.

Penne alla vodka

Ingredienti (4-6 porzioni)

1/4 tazza di olio extra vergine di oliva
2 spicchi d’aglio tritato
1/4 di cucchiaino di peperoncino
1/3 di tazza di vodka
una lattina di pomodori tagliati a cubetti
1/4 di tazza di panna
1/4 di tazza di prezzemolo fresco tritato
Parmigiano reggiano
sale e pepe
1 chilo di pasta di penne rigate

Preparazione:

Mettere a bollire l’acqua della pasta con il sale. In una padella su fuoco medio soffriggere  nell’olio d’oliva l’aglio tritato e il peperoncino. Una volta che l’aglio si è rosolato, aggiungere la vodka. Girare fino a che il liquido non è evaporato. Aggiungere i pomodori a cubetti e far bollire per un po’. Spegnere la fiamma e aggiungere la panna e il prezzemolo. Quando la pasta è cotta condire con il sugo, il sale  a piacere e cospargere il piatto con il parmigiano. Lasciare riposare per 5 minuti prima di servire.

Tortellini in crosta di sfoglia

Ingredienti

500 g di tortellini
1 confezione rettangolare di pasta sfoglia pronta già stesa
80 g di grana padano grattugiato
30 g di burro
un barattolo di pomodori pelati
un rametto di basilico
sale

Preparazione

Preparare il condimento con l’olio e il pomodoro. Fare bollire per un quarto d’ora aggiungendo un po’ di acqua e aromatizzando col basilico. Lessare al dente i tortellini in abbondante acqua. Condirli col sugo di pomodoro Foderare una pirofila da forno con la pasta sfoglia versare dentro i tortellini conditi, ponendo uno strato di sfoglia sopra.
Decorare a piacere, eventualmente spennellando la sfoglia con un po’ di tuorlo. Cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 35 minuti.

Tagliatelle radicchio e speck

Ingredienti

Tagliatelle ai 5 cereali (o integrali) 250 g
Radicchio 400 g
Speck 180 g
Olio di oliva extravergine 25 g
Parmigiano 50 gr

Preparazione

Mondare il radicchio e tagliarlo a listarelle, lavarlo e sistemarlo in una pentola con l’olio. Quando la verdurà avrà consumato tutta l’acqua di vegetazione, aggiungere lo speck, tagliatelo a bastoncini. Far cuocere ancora per una decina di minuti. Nel frattempo lessare le tagliatelle. Scolare al dente e condire con il radicchio e lo speck. Spolverare con parmigiano grattugiato.

Tortino di riso venere e gamberi

Ingredienti

180 gr di riso venere
una ventina di code di gambero
un pugno di piselli
30 grammi di mozzarella
un ciuffo di prezzemolo
succo e scorza di limone non trattato
sale q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

Mettete un filo di olio in un tegame, aggiungete il riso. Salate pochissimo, aggiungete un po’ di succo di limone e un ciuffo di prezzemolo tritato e mescolate. Versate tanta acqua finché il riso sia coperto totalmente. Chiudete con il coperchio e lasciate cuocere per 18-20 minuti, finché l’acqua sia completamente assorbita.
Nel frattempo cuocete i piselli con un po’di olio in una padella, dopo cinque minuti unitevi i gamberi e cuocete ancora per qualche minuto. Regolate di sale, togliete dal fuoco e tenete in caldo.
In un’altra padella versate un filo d’olio unite della scorza di limone grattugiata, far insaporire per qualche minuto.
Mescolate bene il riso venere con il sugo di gamberi, i piselli e il limone grattugiato. Aggiungete dei pezzetti di mozzarella per guarnire e servite.