L’aceto uccide i batteri, anche quelli resistenti ai farmaci

Filed under Lifestyle, Salute

L’aceto è efficace, senza essere tossico, contro i batteri resistenti ai farmaci e i batteri comuni che costituiscono un pericolo per la salute soprattutto negli ospedali e nelle cliniche secondo un nuovo studio pubblicato su ‘mBio’.

Il lavoro, fatto da un team internazionale di ricercatori, tra cui Howard Takiff, del Venezuelan Institute of Scientific Investigation (IVIC) di Caracas e Catherine Vilchèze e Jacobs, Jr. William dell’Albert Einstein College of Medicine di New York, ha trovato per caso che l’aceto può essere veramente utile.

Una soluzione del sei per cento di aceto nell’acqua applicata agli strumenti e alle superfici delle strutture mediche per 30 minuti, uccide i batteri che causano la tubercolosi e la lebbra e addirittura i micobatteri della tubercolosi resistenti ai farmaci.

La scoperta è importante, per la prevenzione della diffusione delle malattie, dato che la maggior parte dei paesi in via di sviluppo non può permettersi apparecchiature o prodotti chimici per impedire la diffusione dei batteri che causano la tubercolosi, la lebbra e altre malattie.

Anche i paesi più sviluppati stanno combattendo continuamente contro i batteri resistenti ai farmaci.

You must be logged in to post a comment Login