Apple ha brevettato delle cuffie per monitorare benessere e salute

Apple ha brevettato, quasi sei anni fa, delle cuffie intelligenti, capaci di monitorare la salute e il benessere di chi le indossa.

Il brevetto era stato presentato nel 2007. Martedì sono trapelate le caratteristiche di queste cuffie chiamate “sports monitoring system for headphones, earbuds and/or headsets”.

Una parte interessante del brevetto descrive come il sistema di monitoraggio potrebbe interagire con l’utente.

In sostanza, dei sensori incorporati in una o più aree delle cuffie o degli auricolari, entrando in contatto con la pelle, sarebbero in grado di rilevare la frequenza cardiaca, la temperatura, la sudorazione e altre cose.

Indossando un tale dispositivo vivavoce si potrebbero monitorare anche gli organi del corpo, mentre ci si allena o si fa sport.

Con i sensori, muovendo la testa si potrebbero comandare degli strumenti. Ad esempio, se si sta ascoltando musica, inclinando la testa da un lato si potrebbe mettere in pausa il brano, inclinandola da un altro, passare al brano successivo e, con una terza mossa, alzare o abbassare il volume.

Il sistema potrebbe anche rilevare che si è stanchi, durante un allenamento, motivando allo stop o rendendo l’ultima fase dell’allenamento più agevole, magari inserendo la canzone preferita dall’utente che indossa il dispositivo.

Secondo un documento depositato presso il Patent and Trademark Office degli Stati Uniti, la società sta sviluppando una tecnologia che potrebbe sbloccare un dispositivo come un iPhone, individuando i segnali elettrici unici del proprietario dal cuore.

Potrebbero interessarti anche...