Dieudonné ha proposto un nuovo show, ma il teatro è rimasto chiuso

Dieudonné ha annunciato di aver annullato il suo show “Le mur”, vietato dalla giustizia francese per le sue uscite antisemite, optando per uno spettacolo diverso, dedicato all’Africa e alla natura.

Il teatro parigino, in cui lo show avrebbe dovuto avere luogo, però, sabato, è rimasto bloccato dalla polizia.

In questo nuovo spettacolo chiamato Asu Zoa (“Volto di elefante” nel linguaggio del Camerun), non ci sarebbero i motivi per cui è stato messo al bando nei giorni scorsi lo show di Dieudonné, programmato a Parigi, Nantes, Tours e Orléans.

Una rappresentazione del suo nuovo spettacolo era prevista per Sabato pomeriggio nel teatro, La Main d’Or, a Parigi, ma non ha avuto luogo.

Nel momento in cui avrebbe dovuto esserci lo show, la zona attorno al teatro è stata chiusa dalla polizia.

All’ingresso, un centinaio di sostenitori di Dieudonné si erano riuniti, a volte cantando l’inno nazionale francese, la Marsigliese, a volte cantando cose polemiche.

Il nuovo spettacolo di Dieudonné, scritto in tre giorni, parla di Africa e si ispira ai “miti ancestrali e alle credenze primitive”, come ha scritto su Facebook lo stesso umorista.

Si concentra sulla “posizione dell’Africa nel mondo, sulla sua storia”.

Il comico, infatti, è nato in Africa, 47 anni fa, da padre camerunese e madre bretone.

Potrebbero interessarti anche...