La NASA scopre La Mano di Dio

Gli astronomi statunitensi hanno catturato l’immagine di una nebulosa con un telescopio della NASA che hanno chiamato ‘La mano di Dio’.

Si tratta di una nebulosa che si trova a 17 mila anni luce dalla terra, catturata dal telescopio NuSTAR.

È una nebulosa causata dal materiale espulso da una stella che è esplosa ed è diventata supernova.

“Non sappiamo se l’immagine della mano è un’illusione ottica,” ha detto Antonio An della McGill University di Montreal in Canada, in una dichiarazione fatta a proposito della missione NuSTAR.

L’oggetto è stato scoperto nel 1980, ma è la prima volta che è stato fotografato con un’immagine ad alta definizione.

Già fotografato dal telescopio orbitante a raggi X Chandra, qualche anno fa, il fenomeno è dato da una pulsar, ossia una stella di neutroni che scarica la sua energia nell’universo, girando su se stessa.

NuSTAR, il telescopio della Nasa, è in orbita da un anno e mezzo per raccogliere informazioni sui buchi neri.

Un asteroide "potenzialmente pericoloso" si avvicinerà alla Terra fra pochi giorni. Esso arriverà a 4,2
Un grande asteroide "sfiorerà" la Terra venerdì, il corpo celeste che ha un diametro di
Un asteroide che misura un chilometro di diametro si sta attualmente dirigendo verso la Terra