Categorie
In evidenza Lifestyle News Salute

Coronavirus, c’è una mutazione molto contagiosa

Condividi
foto Flickr

Alcuni medici indonesiani hanno registrato casi di infezione da Coronavirus provenienti da un ceppo mutato, dieci volte più infettivo.

Il ceppo, conosciuto come D614G, è arrivato in Indonesia in un momento in cui la trasmissione del coronavirus è aumentata e sembra essere andata fuori controllo.

D614G è più contagioso ma meno letale del normale Coronavirus finora più diffuso.

La mutazione è stata scoperta nel sequenziamento del genoma di diversi campioni di sangue, secondo Herawati Sudoyo, vicedirettore dell’Istituto Eijkman.

L’esperto ha detto che ora non è noto se questa mutazione abbia contribuito o meno al recente aumento delle infezioni in Indonesia e che sono necessari ulteriori studi per scoprirlo.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha fatto presente che il D614G è stato identificato per la prima volta a febbraio 2020 e ha circolato in Europa e negli Stati Uniti. È stato trovato anche in Asia, in paesi come Singapore e Malesia.