Categorie
Intrattenimento News

Partito ‘Roccella Jazz Festival’, in versione XL

Condividi

Rumori Mediterranei, sigla storica del Roccella Jazz Festival, è partito giovedì 27 agosto dopo sei giorni di grande musica inaugurati in modo straordinario da Renzo Arbore. Il 27 al Teatro al Castello di Roccella è arrivato dal Canada Seamus Blake, il sassofonista noto per la collaborazione con John Scofield e tra i più ispirati del jazz contemporaneo, accompagnato da Andrea Rea, Daniele Sorrentino ed Elio Coppola.

Venerdì 28 apertura dell’irresistibile Karamu Afro Collective, artefice di un melange tra black music e afrobeat, a seguire un progetto affascinante dedicato al repertorio tradizionale sefardita, riproposto nell’ottica della moderna improvvisazione jazz. Si tratta di Sephardic Tinge di Gabriele Coen, che ospita anche due figure di rilievo come Arnaldo Vacca e Ziad Trabelsi. Sabato 29 Roccella celebra le immagini del fotografo storico del festival Pino Ninfa con il progetto originale Impressioni Mediterranee, tratto dalle fotografie del suo libro: le immagini proiettate saranno commentate musicalmente da Francesco Cafiso e Mauro Schiavone. A seguire un clamoroso ritorno, quello di Giovanni Tommaso, artefice di una produzione originale intitolata Roccella XL – Extra Large Combo. La grande esperienza del contrabbassista lo ha portato anche a occuparsi di musica pop con Riccardo Cocciante, Mina, Gianni Morandi, Ivan Graziani, Anna Oxa, Lucio Dalla, Sammy Davis Jr. e Rino Gaetano. Proprio sull’ultimo era incentrata una produzione originale del Festival del 2017 di Giovanni Tommaso, e sarà proprio lui a guidare una all-star band chiamata a celebrare il quarantennale del Festival, con alcuni tra i più grandi esponenti del jazz italiano.

Gran finale domenica 30 con Brunori Sas. Il 2020 di Dario Brunori è all’insegna dei grandi riconoscimenti – Targa Tenco 2020 per il Miglior Album in Assoluto e Nastro d’Argento alla Migliore Colonna Sonora Originale per Odio l’estate di Aldo, Giovanni e Giacomo. Il cantautore arriverà a Roccella dopo aver ottenuto questi riconoscimenti importanti che lo collocano in una posizione di primissimo piano nel panorama della canzone d’autore italiana. Una carriera piena di successi la sua, sia come autore che come compositore di musiche da film.