Categorie
Lifestyle Salute

Più rischio nelle gravidanze dopo i 30 anni

Condividi

Nei tempi contemporanei, le donne privilegiano spesso la carriera e hanno un bambino sempre più tardi.

Il corpo femminile, però, non è programmato per stare al passo con certi cambiamenti sociali.

I medici ritengono, spesso, che i 35 anni siano il limite massimo di età per avere un figlio sano.

Secondo uno studio svedese, fatto nel Karolinska Institute di Stoccolma, però, questa età sarebbe anche troppo elevata per una gravidanza senza rischi.

Nel loro studio, pubblicato sulla rivista «Obstetrics & Gynecology» gli esperti svedesi dicono che il termine massimo per una gravidanza senza rischi sarebbe quello dei 30 anni.

Per giungere alla loro conclusione, i ricercatori hanno condotto un ampio studio su 1 milione di donne incinte, confrontando le gravidanze delle donne di età compresa tra i 25 e i 29 anni e quelle delle donne di 30 – 34 anni.

Hanno scoperto che le donne di età compresa tra 30-34 avevano cinque volte più probabilità delle altre di partorire prematuramente o di avere un figlio nato morto.