Anche la Cina è sbarcata sulla Luna

Dopo gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica, la Cina è diventata la terza potenza mondiale ad aver realizzato un allunaggio, sabato.

La sonda Chang’e-3, con a bordo un veicolo di esplorazione senza equipaggio, chiamato “Coniglio di giada”, è giunta sulla Luna senza difficoltà.

Il processo finale di discesa del modulo, da una quota di 15 km sopra la superficie lunare, è iniziata alle 21 di ieri (le 14.11 ora italiana) ed è durato 12 minuti, secondo la televisione cinese.

Chang’e – 3 ha toccato il suolo lunare in un territorio denominato ‘Baia degli arcobaleni’. Poi anche il “Coniglio di giada” scenderà sulla superficie lunare.

Il nome “Coniglio di giada” si ispira a una leggenda della mitologia cinese, secondo cui il coniglio lunare, o ‘la lepre della luna’, vive sul satellite della terra, dove pesta l’elisir dell’immortalità nel suo mortaio.

Il “Coniglio di Giada”, giunto sulla luna, è un veicolo a sei ruote, che pesa circa 140 chili ed è programmato per essere operativo per tre mesi, durante i quali si muoverà a una velocità massima di 200 metri all’ora.

Esso farà ricerche scientifiche, includendo anche analisi geologiche.

Alimentato con i pannelli solari, trasmetterà le sue immagini satellitari a tre dimensioni.

Potrebbero interessarti anche...