Categorie
Intrattenimento News

Coronavirus: Save the Children, Harry e Meghan, il primo compleanno di Archie e una favola per raccogliere fondi

Condividi
foto WiKimedia

Coronavirus: Save the Children, Harry e Meghan festeggiano il primo compleanno del piccolo Archie con una favola speciale con l’obiettivo di raccogliere fondi per i bambini colpiti dal Covid-19 nel mondo

Harry e Meghan, il Duca e la Duchessa del Sussex, hanno festeggiato il primo compleanno del figlio Archie pubblicando un video in cui Meghan legge al piccolo uno dei suoi libri preferiti, “Duck! Rabbit!”, a sostegno dell’iniziativa “Save With Stories” lanciata da Save the Children per i bambini più colpiti dalla crisi di Covid-19 in tutto il mondo.

Il video, girato da Harry l’altro fine settimana in California e pubblicato sull’account Instagram di Save the Children UK, mostra Archie sulle ginocchia della madre, con indosso una maglietta bianca e il pannolino, che gira le pagine del libro mentre Meghan glielo legge.

Quando Archie si distrae momentaneamente e lancia un altro libro sul pavimento, la duchessa ride e alla fine della storia si sente Harry che applaude, mentre Archie che gli risponde sorridendo.

La lettura di “Duck! Rabbit!”, di Amy Krouse Rosenthal e illustrato da Tom Lichtenheld, rientra nell’ambito dell’iniziativa “Save With Stories” promossa a livello globale da Save the Children – l’Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro – per raccogliere fondi in favore dei bambini che in tutto il mondo sono stati maggiormente colpiti dal Covid-19, accendendo i riflettori in particolare sulla situazione di milioni di minori che a causa del virus hanno dovuto interrompere la frequenza scolastica.

L’emergenza Coronavirus sta colpendo duramente le famiglie, e in particolare quelle in condizioni di maggiore fragilità. Nel Regno Unito 4 milioni di bambini vivevano già in condizioni di povertà prima della pandemia e in tutto il mondo circa 1,5 miliardi di bambini allo stato attuale non vanno a scuola, con gravi rischi soprattutto sui bambini più vulnerabili.

Nei Paesi più poveri al mondo, l’impatto dell’emergenza è particolarmente grave soprattutto per le bambine, che rischiano di non poter tornare a scuola per molto tempo ed essere costrette a sposarsi precocemente a causa degli effetti economici della pandemia sulle loro famiglie. Allo stesso modo, molti ragazzi rischiano di finire nelle maglie del lavoro minorile.

Conseguenze che Harry e Meghan hanno voluto portare all’attenzione dell’opinione pubblica in occasione del compleanno di Archie, come ha dichiarato un portavoce della coppia.

Il Duca, in particolare, è stato a lungo impegnato in azioni di volontariato in favore dei bambini, soprattutto in Africa. Allo stesso modo, la Duchessa ha in molte occasioni acceso i riflettori sull’uguaglianza di genere, focalizzando l’attenzione globale sugli svantaggi che le bambine e le ragazze si trovano ad affrontare nell’accesso alla salute, all’istruzione e nel mondo del lavoro.

La lettura di Harry e Meghan si aggiunge così alle altre letture dell’iniziativa di Save the Children “Save With Stories”, che vede protagonisti numerosi personaggi famosi che leggono i libri preferiti dei bambini nell’intento di raccogliere fondi su Instagram.

Jennifer Garner, attore americano e ambasciatore di Save the Children, ha lanciato l’iniziativa negli Stati Uniti e ha incoraggiato la duchessa, sua amica, a unirsi all’iniziativa. Harry e Meghan hanno così deciso che il compleanno del piccolo Archie sarebbe stato il momento ideale per dimostrare il loro sostegno.

“Duck! Rabbit!” è un libro classico illustrato che ha venduto più di 100 mila copie da quando è stato pubblicato nel 2014 e quello letto dalla duchessa è un’edizione rigida, pensata per essere tenuta in mano dai bambini più piccoli. La storia si basa sull’idea che puoi vedere un’anatra o un coniglio a seconda di come si guarda.

“La famiglia sta partecipando alla campagna negli Stati Uniti e nel Regno Unito per contribuire a fornire il sostegno necessario ai bambini che sono stati colpiti dalla pandemia di Covid-19. Condividendo questo momento di festeggiamento in famiglia, il Duca e la Duchessa hanno voluto dare il loro contributo per sensibilizzare sull’urgenza di garantire sostegno alimentare ed educativo a milioni di bambini”, ha dichiarato un portavoce della coppia.

“In molti Paesi, i sistemi educativi nazionali affrontano già notevoli sfide a causa dei conflitti e della fuga della popolazione, delle emergenze ambientali e della mancanza di finanziamenti. L’emergenza Covid-19 ha aggravato ulteriormente queste sfide. I Paesi sono sottoposti a pressioni fortissime nel rispondere alla pandemia e i budget per l’istruzione rischiano di essere ridotti”, ha affermato Gemma Sherrington, Direttrice della raccolta fondi si Save the Children UK.

“Siamo lieti che il Duca e la Duchessa abbiano scelto di focalizzare l’attenzione sulla necessità di proteggere una generazione di bambini dalle conseguenze del Covid-19”, ha proseguito Gemma Sherrington.

Nel Regno Unito, “Save With Stories” è stata lanciata dall’ambasciatore di Save the Children Poppy Delevingne, con tante altre celebrità, tra cui Helen MirrenJude LawStephen Fry e le cantanti Rita Ora e Liam Payne dei One Direction, che si sono uniti all’iniziativa. Negli Stati Uniti sono stati già raccolti oltre 1 milione di sterline.

Ogni giorno alle 18 italiane nuovi video vengono postati sulle pagine Instagram e Facebook di Save the Children UK. I fondi raccolti saranno utilizzati per sostenere le famiglie più vulnerabili nel Regno Unito e nel mondo, contribuendo a fornire loro buoni spesa nei supermercati, articoli di prima necessità per la casa, dispositivi di protezione antivirus e kit educativi.