Uomini e donne: i cervelli sono diversamente connessi

La connettività tra gli emisferi del cervello umano è diversa negli uomini e nelle donne, secondo uno studio fatto dall’Università della Pensilvania.

Le ragazze possono eseguire più compiti simultaneamente, sono multitasking, mentre i maschi sono più abili ad affinare e sviluppare un singolo compito.

I ricercatori, per il loro lavoro, hanno studiato il cervello di 949 uomini e donne di età compresa tra 8 e 22 anni, di cui 428 erano maschi e 521 femmine. I partecipanti sono stati divisi in tre gruppi, corrispondenti all’infanzia (8-13.3 anni), all’adolescenza (13.4-17 anni) e all’età adulta (17.1-22 anni).

E’ emerso che le relazioni neurali del cervello femminile sono principalmente impostate per connettersi da un emisfero a un altro, negli uomini, invece, l’interconnettività è tra l’anteriore e il posteriore di uno stesso emisfero.

Questo significa che il cervello maschile è strutturato per facilitare la connettività tra la percezione e l’azione coordinata, mentre nella femmina, il collegamento tra gli emisferi facilita la capacità analitica e l’intuizione.

In generale, secondo lo studio, “gli uomini sono più propensi a migliorare l’apprendimento e l’esecuzione di una singola attività, come andare in bicicletta o orientarsi (con migliori risultati nei processi sensoriali, motori, spaziali e di velocità), mentre le donne hanno una maggiore capacità di attenzione, parola, memoria e cognizione sociale.
Lo studio è stato pubblicato su Pnas.

L’amore è cieco, ma a San Valentino ci vede benissimo. Infatti, è proprio in occasione della
Le donne un po' in carne sono considerate più affascinanti, più sensuali e più sexy.
Le donne investono molto tempo nel pensare a cosa indossare sotto i vestiti, un tempo
Oggi è l’International Men’s Day, la giornata in cui tutto il mondo è invitato a