Una dieta prenatalizia per trascorrere le feste senza paura di ingrassare

Per potersi permette qualche inevitabile stravizio a Natale e a Capodanno, senza ingrassare, il presidente della Società italiana di scienza dell’alimentazione, prof. Pietro Migliaccio, consiglia di giocare in anticipo e di iniziare a risparmiare sulle calorie con una dieta preparatoria di circa 1100 calorie.

E’ un regime che comprende 5 pasti e che ci farà trascorrere le feste, senza eccessive paure per la linea o eccessivi sensi di colpa.

Ecco lo schema:


Colazione:
100 gr di latte parzialmente scremato, caffè a piacere, un cucchiaino di zucchero e una fetta biscottata, oppure thé a piacere, un cucchiaino di zucchero e due fette biscottate.

Metà mattina:
Un cappuccino o un frutto.

Pranzo:
Minestrone di verdure, da mangiare tre volte a settimana con 40 grammi di pasta, un cucchiaino d’olio e uno di formaggio grattugiato.
In alternativa uno dei seguenti alimenti: due uova sode, alla coque o in camicia, ottanta grammi di tonno al naturale sgocciolato, arrosto di tacchino, salmone affumicato, due hamburger da 70 grammi l’uno o 70 grammi di formaggio light, quattro bastoncini di pesce o 130 grammi di carne bianca, con un contorno di verdure a piacere. Per condire un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva e per accompagnare il tutto mezza rosetta di pane.

Pomeriggio:
un tè caldo con un cucchiaino di zucchero e due biscotti.

Cena:
una porzione di carne o pesce, la verdura come contorno e poco pane, che può essere sostituito con una porzione di patate o legumi (circa 150 grammi).

Potrebbero interessarti anche...