Categorie
Lifestyle Moda News Salute

Mascherine sì, ma anche bandana e fasciacollo

Condividi

Mamma e imprenditrice, Greta Mariani, nel 2018, lancia il brand Cotone® Made in Italy con una linea di abbigliamento che punta allo stile, alla ricerca ed alla qualità delle materie prime.
Quella di Greta però non è solo la storia di una donna che crede nei suoi sogni ma anche il racconto di una donna coraggiosa che, di fronte all’emergenza Coronavirus, ha scelto di mettersi in gioco e di non fermarsi, decidendo di riconvertire la produzione del suo laboratorio sartoriale di Frosinone.

“Le nuove restrizioni hanno spezzato la nostra routine e ci siamo ritrovati con una nuova quotidianità a cui è difficile abituarsi. Mi piace pensare – dice Greta- che in un breve tempo questa situazione finirà, nel frattempo mi sono chiesta cosa potevo fare per rendermi utile ed ecco così la decisione di dare vita a MULTIMASK Rebecca F. x LIFC ”. Una linea di mascherine artigianali interamente in cotone double face modellante, multiuso in vari colori (possono essere utilizzate come mascherine, bandana e fasciacollo), riutilizzabili e lavabili con fessura esterna per inserimento garza protettiva, che ha dedicato alla figlia Rebecca nata con la fibrosi cistica e il cui ricavato sarà devoluto in parte alla Lega Italiana Fibrosi Cistica Lazio-LIFC Lazio. “Ho pensato – conclude Greta – a tutte le persone che, come mia figlia Rebecca, proprio perché più fragili, sono più esposte al rischio di contagio da Covid19”.

Il Coronavirus ha cambiato le abitudini degli Italiani ma non ha cambiato quelle delle persone con fibrosi cistica. Chi vive con questa malattia sa infatti che proteggersi da virus e batteri è una costante che va affrontata quotidianamente.
L’iniziativa, quindi, vuole andare oltre il problema di questo momento storico e far luce su una malattia che colpisce principalmente l’apparato respiratorio e quello digerente e costringe chi ne è affetto a terapie quotidiane per tutta la vita.

Al fianco delle persone con fibrosi cistica e delle loro famiglie c’è la LIFC, l’Associazione di pazienti che da oltre 40 anni, insieme alle sue Associazioni Regionali, lavora per migliorare la qualità della vita e delle cure delle persone con fibrosi cistica.
Le mascherine Rebecca F. X LIFC pur svolgendo una funzione schermante, non sono un presidio medico e non intendono sostituire in alcun modo le mascherine con Filtro FFP2 o FFP3.