Categorie
News Notizie

BookCity Milano, vuoi imprestare la tua voce?

Condividi

Partita la call indirizzata ai cittadini milanesi residenti nel Municipio 2 che desiderano imprestare la propria voce per dar vita alle Vie Narranti e a sostenere RaccontaMi, due dei filoni del progetto Milano Racconta Milano, realizzato da BookCity Milano e Casa della Carità.

Milano Racconta Milano vuole far vivere la città attraverso il racconto pubblico di narratori e filosofi a cui sono dedicate le strade del Municipio 2, coinvolgendo i cittadini in un percorso di conoscenza e partecipazione animato e spettacolare. Nascono così le Vie Narranti, un ciclo di appuntamenti in piazza in cui i cittadini racconteranno vita e opere di grandi protagonisti della narrativa e, in collaborazione con l’associazione culturale Mechrì, le Vie Pensanti, che vedono giovani filosofi esibirsi in brevi lezioni sulle teorie filosofiche dei grandi pensatori, a cui sono dedicate le vie del Municipio 2. Il racconto si apre anche alla scrittura: RaccontaMi, azione di animazione culturale che raccoglie le storie degli anziani del quartiere, i quali da depositari della memoria del luogo ne diventano i narratori per recuperare e ricostruire la dimensione identitaria di quest’area della città.

Le call

Per le Vie Narranti – Dal 18 marzo al 15 aprile sarà possibile inviare la propria candidatura tramite questo link per diventare narratori della propria città. I selezionati saranno invitati a partecipare a un percorso di formazione costituito da quattro incontri telematici (21 aprile, 11 – 18 – 25 maggio) sull’arte della narrazione, tenuti da Luca Scarlini.

Per RaccontaMi – Dal 18 marzo al 23 marzo operatori sociali e volontari potranno inviare la propria candidatura (form disponibile qui) per partecipare al progetto e al percorso formativo preparatorio, organizzato da Casa della carità, che fornirà elementi di scrittura creativa, storytelling e terapia della narrazione. Il corso partirà giovedì 26 marzo e sarà tenuto da Jacopo Cirillo.

Maggiori informazioni su bando e progetto su www.bookcitymilano.it