UA-72767483-1

Il sale contenuto nei farmaci alza il rischio di infarto, ictus e morte

Filed under Lifestyle, Salute

L’alta quantità di sale contenuta nei comuni farmaci, come l’aspirina effervescente, aumentano il rischio di infarto, di ictus e di morte, secondo un importante nuovo studio, pubblicato sul ‘British Medical Journal’.

Prendendo dei farmaci effervescenti e solubili, come il paracetamolo, l’aspirina, l’ibuprofene, la vitamina C, il calcio o lo zinco, aumenta del 22 per cento il rischio di ictus e del 28 per cento quello di morire prematuramente per una qualsiasi causa.

Le persone che assumono farmaci effervescenti hanno anche sette volte più probabilità degli altri di sviluppare l’ipertensione.

Il dottor Jacob George, dell’Università di Dundee, che ha guidato lo studio, ha detto che i risultati sono preoccupanti, perché milioni di cittadini assumono farmaci effervescenti su prescrizione medica o comprandoli al banco.

Il team dei ricercatori, che ha condotto lo studio in Gran Bretagna, nell’University od Dundee e nell’University College London, chiede che sulle confezioni dei medicinali ci sia un’etichettatura chiara con l’indicazione precisa della quantità di sale contenuto.

You must be logged in to post a comment Login