Categorie
In evidenza Insolito Lifestyle Notizie Salute

Nata con mezzo cervello ha un’intelligenza superiore

Condividi

Una giovane americana, nata con metà cervello, sta per entrare all’università.

La studentessa non ha l’emisfero sinistro del suo cervello, tuttavia, ha capacità di lettura superiori alla media.

E’ l’emisfero sinistro che di solito presiede le competenze linguistiche.

I test sull’attività cerebrale della giovane dicono che l’emisfero destro avrebbe adottato anche alcune delle funzioni di solito specifiche dell’emisfero sinistro, per compensare i tessuti mancanti. Di conseguenza, una metà cerebrale funziona per due.

Aveva sette mesi la giovane, quando i suoi genitori si erano accorti che c’era qualcosa che non andava. La bambina continuava a tenere il pollice serrato nel pugno, un riflesso che normalmente si perde a tre mesi di età. Gli esami allora rivelarono che la piccola, invece dell’emisfero sinistro nel suo cervello, aveva una sacca di liquido.

I medici avevano detto che le abilità linguistiche della ragazza sarebbero state molto limitate. Ma all’età di cinque anni, la bambina aveva raggiunto i suoi coetanei. E le sue facoltà erano migliorate negli anni successivi, fino a sorpassare quelle degli altri bambini della sua età.

La giovane donna è “un caso estremamente raro tra le persone con emiidranencefalia, hanno detto i medici che la seguono, e, per lo più, hanno problemi con lo sviluppo del linguaggio.

Per quanto riguarda questa giovane americana, se ha ancora qualche difficoltà nel muovere il lato destro del suo corpo, in complesso sta bene e supera tutti gli esami scolastici.