Il nuovo coronavirus cinese prospera nei climi freddi e secchi

Il nuovo coronavirus (COVID-19), che ha causato tante vittime in Cina, prospera nei climi freddi e secchi.

Gli spazi meno umidi e più freddi, possono aiutare, in genere, a diffondere le malattie respiratorie.

Mentre molte incognite rimangono sul nuovo coronavirus, studi precedenti avevano trovato che questo tipo di virus come, ad esempio quello della Sars, non sopravvive negli ambienti caldi (oltre 30 gradi C), e negli ambienti umidi (livelli di umidità superiori all’80%).

Il virus che ha causato la Sars e il nuovo coronavirus,  COVID-19, appartengono alla stessa famiglia.

Per prevenire la diffusione del coronavirus, comunque, è importante osservare una buona igiene personale, lavarsi spesso le mani con il sapone, tenersi a distanza da una persona che starnutisce o tossisce.