Categorie
In evidenza Notizie

Donna evita uno stupro fingendosi affetta da coronavirus

Condividi

In Cina, una donna ha messo in fuga un aggressore sessuale dopo avergli detto che era tornata di recente da Wuhan e aveva i sintomi del coronavirus.

La polizia locale di Pingba, nella provincia di Guizhou, nel sud ovest della Cina, ha condiviso i dettagli del caso sui social media, dicendo che la donna aveva fatto finta di avere il virus dopo essere stata aggredita dall’uomo, che presumibilmente era entrato dalla finestra della sua camera da letto, di notte.

La donna, che la polizia ha chiamato Yimou Yi, era stata presumibilmente presa di mira dall’uomo che si era intrufolato nella sua casa la notte del 31 gennaio, verso le 20:00. La polizia ha detto che il soggetto aveva vagato per le strade dopo aver litigato con la sua famiglia.

La polizia adesso lo ha arrestato per la presunta irruzione.

La vittima aveva denunciato l’attacco alla polizia di Pingba che aveva iniziato a indagare.

La polizia ha affermato di essere stata in grado di identificare l’uomo, che in seguito si è presentato alla polizia con suo padre.

L’incidente è avvenuto nell’area di Guizhou a più di mille chilometri a sud-ovest di Wuhan, l’epicentro del micidiale coronavirus.