Categorie
In evidenza Lifestyle Salute

Malattie cardiovascolari, per le donne è diverso

Condividi

Le malattie cardiovascolari costituiscono la principale causa di morte al mondo, ma non colpiscono allo stesso modo uomini e donne. Più donne che uomini muoiono per insufficienza cardiaca, ma solo il 50% dei casi di insufficienza cardiaca tra le donne è causata da un attacco di cuore.

Il 50% delle donne soffre di insufficienza cardiaca per l’alta pressione sanguigna, non trattata nel tempo, che porta a un irrigidimento progressivo del cuore. Non esiste ancora un trattamento efficace per questo tipo di insufficienza cardiaca.
A dirlo, la professoressa Eva Gerdts, del Dipartimento di Scienze cliniche dell’Università di Bergen, che ha recentemente pubblicato, con altri autori, un articolo su Nature.

Se l’obesità aumenta con l’età, questa tendenza è maggiore per le donne rispetto agli uomini. E l’obesità aumenta il rischio di avere la pressione alta, cosa che, a sua volta , aumenta il rischio di malattie cardiache e di diabete di tipo 2, tra le altre cose.

Negli ultimi decenni, inoltre, le donne hanno iniziato a fumare più degli uomini, magari per ridurre l’appetito e per controllare il peso.

Per le donne, gli effetti di fattori di rischio come fumo, obesità e ipertensione aumentano dopo la menopausa, quando gli ormoni non proteggono più le arterie.

Se gli uomini si ammalano di cuore più delle donne prima dei cinquanta anni, nelle donne insorgono più problemi cardiovascolari, che nei maschi, dopo la menopausa.