Le tazze di bambù possono essere dannose per la salute

Secondo l’Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio tossico (BfR), le tazze di bambù esposte a liquidi caldi, rilasciano composti cancerogeni.

Secondo l’organizzazione, queste tazze in melamina, una resina polimerica rinforzata con fibre di bambù, contengono composti pericolosi. Se la melamina stessa non è tossica, quando è esposta a temperature elevate, si decompone in monomeri e formaldeide, ossia in composti classificati come cancerogeni.

Per giungere a queste conclusioni, gli esperti hanno condotto test su 228 tipi di tazze di bambù. Hanno così scoperto che versando liquidi a una temperatura superiore ai 70 ° C, nel 35% dei casi, i valori limite europei per le tossine svenivano superati, a volte con livelli trenta volte superiori alla soglia di sicurezza per gli adulti e 120 volte per quella dei bambini. Inoltre, la quantità di melamina rilasciata dalle tazze aumentava con l’esposizione ripetuta a liquidi caldi o leggermente acidi, come le bibite.

Sebbene l’esposizione occasionale a grandi quantità di questi prodotti chimici non sia necessariamente dannosa, l’uso regolare di una tazza di bambù è un rischio per la salute, conclude il BfR.

Le stoviglie di bambù sono, tuttavia, adatte per cibi freddi o tiepidi.

Sono di questo materiale molti contenitori definiti ‘eco’ che stanno sostituendo la plastica,, anche nelle bibite da asporto.