Categorie
In evidenza Lifestyle Salute

Una dieta pesante favorisce la degenerazione maculare

Condividi

Le diete pesanti, a base di carne rossa e cibi grassi, potrebbero contribuire a stimolare una delle principali cause di perdita della vista negli anziani, secondo una nuova ricerca.

Il nuovo studio, pubblicato sul British Journal of Ophthalmology, ha scoperto che le persone, seguendo le tipiche diete occidentali, avevano tre volte più probabilità di sviluppare la degenerazione maculare in età avanzata.

“Ciò che si mangia sembra essere importante per la vista e per sapere se si avrà o no la perdita della vista più avanti nella vita”, ha detto l’autore principale dello studio Amy Millen, professore universitario alla Buffalo’s School of Public Health and Health Professions, a Buffalo, NY

Lo studio ha incluso quasi 1.300 americani, di cui la maggior parte non aveva degenerazione maculare all’inizio dello studio, durato 18 anni.

I ricercatori hanno scoperto che le persone che avevano seguito una dieta più occidentale avevano avuto molte più probabilità di sviluppare la degenerazione maculare.

Gli alimenti collegati a un rischio più elevato includevano: carni rosse e lavorate, grassi, come margarina e burro, latticini ad alto contenuto di grassi, cibi fritti.

Uuna dieta sana – ricca di verdure (soprattutto verdure a foglia verde scura), frutta e pesce grasso – contiene importanti nutrienti per la salute degli occhi, tra cui la luteina e la zeaxantina.

La degenerazione maculare legata all’età si verifica quando una parte dell’occhio chiamata macula è danneggiata.

Anche la genetica e il fumo sono noti fattori di rischio per la degenerazione maculare legata all’età.