Muore dopo essere stato leccato dal cane

Un uomo di 63 anni in Germania ha contratto una rara infezione batterica dopo essere stato leccato dal suo cane ed è morto.

L’uomo si è presentato all’ospedale della Croce Rossa di Brema, in Germania, dopo tre giorni che stava male. Inizialmente, aveva avuto sintomi simil-influenzali, tra cui temperatura elevata e difficoltà respiratorie.

Ma il giorno prima di andare in ospedale, i suoi sintomi erano peggiorati. Un’eruzione cutanea gli era comparsa sul viso e il paziente aveva avvertito dolore ai nervi e ai muscoli delle gambe.

In ospedale, un esame aveva rivelato nell’uomo sanguinamento sottocutaneo sulle gambe, lesioni renali, disfunzione epatica, mancanza di flusso sanguigno ai muscoli e blocco urinario.

Il quarto giorno dopo il ricovero i medici avevano isolato e identificato un batterio chiamato Capnocytophaga canimorsus .

Questo non è un microbo raro, si trova nella flora gengivale di cani e gatti,viene trasmesso agli umani solo molto raramente.

L’uomo tedesco, comunque, non era stato morso o ferito dal suo cane, l’animale lo aveva solo leccato.

Nei giorni successivi alla diagnosi, nonostante un regime terapeutico adeguato, le condizioni del paziente peggiorarono. Il 16 ° giorno dopo il ricovero morì di grave shock settico.

Secondo la letteratura medica, circa il 25 percento dei casi segnalati di infezione da C. canimorsus nell’uomo sono fatali.

È possibile, tuttavia, come hanno osservato i medici, che questi numeri non siano indicativi del mondo reale e che molti casi non vengano mai segnalati, poiché l’infezione potrebbe andare e venire senza che il paziente abbia mai pensato di avere qualcosa di diverso da un’influenza.