Festeggia i 500 anni dell’Avana. Horca Myseria On the Road

Tra arte, musica e spiagge d’incanto…

L’ Avana si è fatta ancora più bella per festeggiare i suoi 500 anni!

Visitala con Horca Myseria dal 26 Dicembre 2019 al 7 Gennaio 2020!

Un viaggio speciale tra cultura, musica e puro relax. Un gruppo molto ristretto di undici partecipanti accompagnati da Monica Fumagalli, Tour Leader d’eccezione Una grande qualità di contenuti e… tanto divertimento!

 

Un viaggio speciale tra cultura, musica e puro relax. Un gruppo molto ristretto di undici partecipanti accompagnati da Monica Fumagalli, una grande qualità di contenuti e… tanto divertimento! Per questa edizione Horca Myseria ha  selezionato il meglio delle casas particulares che abbiamo alternato agli hotel con l’idea di dare un panorama completo di un’isola davvero affascinante: il contatto diretto con i suoi abitanti, particolarmente ospitali ma anche due “chicche” nell’ambito delle strutture turistiche dell’isola.

Atterrati a La Habana il 26 sera, il gruppo si sistemerà in casa particular plus, nel cuore dell’Habana Vieja, centro storico di una delle città più amate al mondo. E’ qui che trascoreranno la  prima giornata cubana, visitando le quattro splendide piazze coloniali e la cattedrale barocca più bella dell’America latina, “musica fatta in pietra” secondo lo scrittore Alejo Capentier. Si sposteranno quindi, con minivan privato, nella parte più occidentale dell’isola, nella splendida Valle di Viñales, dichiarata dall’Unesco Paesaggio Culturale dell’Umanità, dove si coltiva il miglior tabacco del mondo. Il 29 mattina si partirà per Cienfuegos, “la perla del sud” facendo sosta al Jardín Botánico e una volta raggiunto l’hotel, il gruppo visitarà la bella cittadina dall’architettura di ispirazione francese. Per il Capodanno, attraversando la Valle de los Ingenios, un tempo la zona più prospera della coltivazione della canna da zucchero, si visiterà la torre di Manaca Iznaga, per raggiungere Trinidad, vero e proprio gioiello dell’epoca coloniale dove si alloggerà in casa particular plus. Qui si potrà godere del il primo giorno di puro relax sulla bianca sabbia di Playa Ancón. Partenza poi per Remedios, uno dei più antichi insediamenti coloniali dell’isola, dove si respirererà un’atmosfera particolarmente autentica. Dall’hotel, percorrendo la lunga strada che è un lembo di terra sospeso sul mare, si raggiungerà quindi la meravigliosa spiaggia di Cayo Santa María. Si rientrerà quindi a La Habana sabato 4 Gennaio facendo sosta nella storica cittadina di Santa Clara. Resteranno ancora due giornate piene per continuare a scoprire le meraviglie della capitale, i suoi palazzi splendidamente conservati, il Malecón, la fortezza del Morro.

Accompagna il gruppo Monica Fumagalli che si è laureata a Milano in lingua e letteratura dell’America Latina, continente nel quale ha viaggiato in lungo e in largo per passione ma anche per documentare le sue pubblicazioni. In particolare, ha trascorso molto tempo in Argentina e a Cuba, terra della quale ha approfondito la storia e le tradizioni in preparazione del suo ultimo libro, Negritudine e tango, un amore nascosto tra le note. Si è fermata un bel po’ in Messico, innamorata della sua splendida capitale e del Chiapas e nel 2007, ha partecipato ad un progetto universitario che l’ha portata avanti e indietro dal Perù per due anni. Ha pubblicato diversi saggi e tradotto autori tutti collegati in qualche modo alla storia del continente americano. Dal 2016 accompagna i viaggi “on the road” di Horca Myseria in America Latina oltre alla Vacanza Studio a Buenos Aires, dedicata al tango.

Quando la strada chiama, bisogna rispondere. Ma non serve volare dall’altra parte del pianeta e
Utoya, di Edoardo Erba, regia di Serena Sinigaglia, torna a Milano, questa volta sul palco del Filodrammatici, dal