L’asma e il grasso che si annida nei pomoni

Se si ingeriscono troppe calorie e non si fa esercizio fisico, non è solo la pancia che si riempie di tessuto adiposo, ma anche le vie aeree in profondità nei polmoni diventano stracolme di cellule adipose.

Gli scienziati dell’Università dell’Australia Occidentale (UWA) a Perth hanno trovato che il grasso si può accumulare nel tessuto polmonare delle persone in sovrappeso e obese.

Era abbastanza noto che le persone in sovrappeso hanno maggiori probabilità di ansimare e più difficoltà nel respirare, tuttavia, si pensava che questo fosse dovuto all’eccesso di grasso che fa pressione sul petto.

Come dimostra il nuovo studio, invece, potrebbe essere in gioco un altro meccanismo.

Il nuovo lavoro pubblicato sull’European Respiratory Journal ha analizzato post mortem i polmoni di 52 persone, 16 morte di asma, 21 asmatiche ma morte per cause non correlate all’asma e 15 senza alcun sintomo respiratorio.

I ricercatori hanno studiato i livelli di tessuto adiposo presenti nelle pareti delle vie aeree dei polmoni. Hanno quindi confrontato questo con l’indice di massa corporea di ogni persona.

Con loro sorpresa, i ricercatori hanno trovato una correlazione diretta tra l’indice di massa corporea e i livelli di grasso nei polmoni: più una persona era sovrappeso, più cellule adipose erano nelle pareti delle loro vie aeree.

Gli studiosi hanno anche scoperto che un aumento del grasso nei polmoni altera la normale struttura delle vie aeree e porta all’infiammazione polmonare, causa di vari problemi di salute.

Eliminare le cattive abitudini alimentari e allenarsi di più sono cose che possono aiutare ad
La mancanza di respiro è una condizione in cui si avverte che l'aria manca o
Lo stress, si sa, può avere un effetto negativo sul corpo, sull'umore e sul comportamento,