Climathon Courmayeur 2019 e la maratona mondiale

In sinergia con le autorità locali, Courmayeur è da sempre impegnata nella tutela, rispetto e salvaguardia del territorio che negli ultimi anni, a causa delle alterazioni climatiche, sta vivendo cambiamenti rapidi e tangibili.

La consapevolezza e l’impegno di Courmayeur, insieme alla Regione Valle D’Aosta, si concretizzano infatti nella scelta di aderire alla rete internazionale Climate-KIC e quindi ospitare il Climathon Courmayeur 2019, il 26 e 27 ottobre: una maratona mondiale di due giorni (24h no stop) organizzata al fine di sensibilizzare e immaginare proposte e strumenti per arginare gli effetti del clima sul nostro territorio.

Cittadini, insieme ad esperti del tema, si riuniranno per proporre idee innovative in risposta a tre sfide specifiche:

  • Turismo del futuro: destagionalizzazione ed eco-sostenibilità dei flussi turistici
  • Turismo sicuro: come garantire la sicurezza dei turisti in zone di medio o alta montagna
  • Courmayeur carbon free: riduzione dell’impatto ambientale in montagna

 

In questo momento storico particolare – dove lo scioglimento del Ghiacciaio Planpincieux in Val Ferret è un esempio concreto mutamento sostanziale del clima – la tematica ambientale e l’impegno della località non possono che accentuarsi ulteriormente. 

 

“Seguiamo attentamente lo sviluppo della situazione del ghiacciaio e ci affidiamo alla serietà e competenza delle autorità. È importante non minimizzare gli eventi in corso, seguendo con attenzione le disposizioni – in aggiornamento continuo – delle autorità competenti, per non dover rinunciare a trascorrere momenti di vacanza nella città di Courmayeur” dichiara Mattia Tonolo, Tourism and Marketing General Manager Courmayeur Mont Blanc. “La fase di cambiamento della montagna, dovuta a fattori climatici tipici della nostra epoca che vedono coinvolte diverse zone geografiche in tutto il mondo, ha un impatto diretto anche sul turismo e sulla percezione della montagna stessa. Pertanto, nella preparazione della stagione invernale, il Centro Servizi Courmayeur è determinato a valorizzare il territorio, mantenendo quel costante rispetto per le montagne che ne ha contraddistinto le attività di questi anni. In qualità di promotori di questa splendida valle non possiamo non avere obbligo di contribuire a sviluppare un turismo più consapevole e attento. Confidiamo che Climathon possa essere un ulteriore spunto di discussione e propositività da parte di tutti noi” conclude Tonolo.

 

Le iscrizioni sono aperte al sito:

https://climathon.climate-kic.org/en/courmayeur

Potrebbero interessarti anche...