Inquinamento, l’auto ibrida può essere una scelta

L’ultima notizia che riguarda Greta Thunberg annuncia la sua partecipazione, il 23 settembre, al vertice delle Nazioni Unite di New York. Per arrivarci Greta non utilizzerà un aereo ma l’eco yatch di Pierre Casiraghi. Senza arrivare a scelte così estreme ma sicuramente significative, ciascuno di noi può avere un occhio di riguardo per il pianeta attraverso un compromesso tra vantaggio individuale e benessere collettivo. Sicuramente, eliminare le auto con il loro inquinamento farebbe molto bene all’ambiente ma, per chi non è pronto ad approcciare le nuove forme di mobilità e non si sente sicuro nella scelta delle auto elettriche, una preferenza per le auto ibride potrebbe essere un’ottima soluzione.

Per questo motivo automobile.it, il sito di annunci di auto usate, nuove, Km 0 e a noleggio di proprietà del gruppo eBay, ha realizzato una mini guida per fare chiarezza sulle auto ibride e, tra informazioni utili come quelle sugli incentivi, curiosità e classifiche fa chiarezza sul questo mondo.

Incentivi auto ibride 2019

Sono stati di recente attivati, in seguito all’approvazione in via definitiva della Legge di Bilancio 2019, gli Incentivi Auto 2019, che prevedono di premiare, tramite un Ecobonus, coloro che decidono di acquistare una nuova auto poco inquinante. Per consultare le auto incluse nella manovra, è disponibile una lista completa in Ecobonus 2019.

Come funziona? le vetture che usufruiranno degli incentivi auto 2019 vengono distinte principalmente in due fasce, in base al valore delle emissioni:

Da 0 a 20 g/km di CO2 il bonus oscillerà tra 6.000 e 4.000 euro, a seconda che l’acquisto avvenga con o senza rottamazione.

Da 21 a 70 g/km di CO2 l’Ecobonus sarà compreso tra i 2.500 euro in caso di rottamazione, e i 1.500 euro senza rottamazione.

A fronte di questi incentivi, il Governo ha anche previsto una ecotassa per scoraggiare l’acquisto di vetture inquinanti ma questa disposizione non riguarderà tutte le vetture.

 

Nello specifico, dal primo marzo 2019 sino al 31 dicembre 2021, tutti coloro che acquisteranno un’auto con emissioni tra 161 e 175 g/km si vedranno costretti a pagare un importo pari a 1.100 euro che diventerà di 1.600 euro per le vetture fino a 200 g/km, di 2.000 euro fino a 250 e di 2.500 euro per tutte le auto con emissioni superiori ai 250 g/km.

Auto ibride 2019

Sono molte le novità nel mondo delle auto ibride. Il 2019 rappresenta quasi un anno di svolta, non solo per le auto ecologiche, grazie alle tecnologie sempre più evolute, un ampliamento dell’offerta e un abbassamento dei prezzi. Tra queste:

  • Jeep Renegade Ibrida – Tra le principali novità presentate nel 2019 ma che vedranno la luce nelle concessionarie nel 2020 c’è la Jeep Renegade ibrida, con tecnologia PHEV. La Renegade 4x4e ibrida plug-in arriverà a erogare potenze comprese tra i 190 e i 240 CV.
  • BMW ibrida – Annunciate da poco durante il Salone di Ginevra 2019, sono la BMW Serie 3 Ibrida e BMW X5 Ibrida, con nuove motorizzazioni ibride plug-in che permettono di abbassare emissioni e consumi. L’uscita ufficiale in concessionaria è attesa per agosto 2019, ma bisogna aspettare per ulteriori dettagli.
  • Hyundai Kona ibrida – Ultima novità nel mondo delle ibride, è l’uscita del SUV di punta di casa Hyundai, la Kona Ibrida, famosa per la motorizzazione elettrica con la Hyundai Kona EV, disponibile in italia da agosto 2019 con un prezzo di partenza di 23.000 euro. Il sistema ibrido di Kona, si assomiglia molto a quello della Hyundai Ioniq Ibrida, disponendo di un 4 cilindri benzina 1.6 GDI, con 105 cv di potenza e 147 Nm di coppia. Il motore è poi associato a ad un propulsore elettrico da 43.5 cv e 170 Nm, alimentato da una batteria agli ioni di litio da 1.56 kWh.

Ecco le 3 migliori auto ibride secondo automobile.it:

  • Toyota Yaris Ibrida – La Toyota Yaris è  l’auto ibrida più venduta in Italia e all’estero. Silenziosa e piacevole da guidare, la Yaris Hybrid ha un motore benzina da 100 CV che, in associazione con il propulsore elettrico, permette di percorrere 100 km con 3,3 litri di carburante. Disponibile sul mercato in quattro allestimenti, si parte da 19.500 euro per la versione Cool e si arriva a 22.300 euro per quella Style.
  • Toyota Prius Ibrida – Innanzitutto dobbiamo subito distinguere tra la Prius plug-in, con batteria ricaricabile, e la versione ibrida normale, non solo per una differenza di prezzo. La Toyota Prius plug-in, oltre a essere diversa dal punto di vista estetico con un frontale con griglia prominente e gruppi ottici a quattro led, permette sia di superare i 135 km/h con il solo elettrico e di marciare molto più a lungo in totale autonomia, oltre i 50 km secondo quanto dichiara Toyota. La Toyota Prius ibrida benzina normale viene offerta a 5 o 7 posti con un motore 1.8 in allestimento Active, Lounge o Style con prezzi che partono da 29.500 euro per la 5 posti e arrivano fino al 36.050 euro per la 7 posti. Attenzione, perché la versione plug-in costa ben 41.650 euro!
  • Hyundai Ioniq ibrida – La Hyundai Ioniq rappresenta, insieme alla Kia Niro, l’eccellenza dell’ibrido alla coreana. L’aspetto più interessante è la commercializzazione della Ioniq in ben tre motorizzazioni diverse: l’ibrida normale, l’ibrida plug-in e l’elettrica pura. Una vera e propria offensiva di auto ibride! Veniamo ai prezzi: si parte da 25.300 euro per la versione ibrida normale 1.6 in allestimento base Classic, 33.900 euro per la versione plug-in in allestimento Comfort e si arriva a 37.150 euro per l’elettrica pura con un una batteria da 28 kWh in allestimento comfort. Trattandosi di un modello del 2016, c’è già un buon mercato di questa auto ibrida usata.

Suzuki Ignis Ibrida: l’auto ibrida più economica

Se cercate un’auto ibrida economica, l’auto ibrida con il miglior rapporto qualità prezzo del 2019 è sicuramente la Suzuki Ignis. Una city car di ultima generazione che, neanche a dirlo, arriva dal Sol Levante, si fa apprezzare per il suo aspetto sportivo e aggressivo. Le dimensioni “urban” da appena 370 cm. di lunghezza, ne fanno la macchina ibrida più piccola sul mercato, una specie di mini crossover ibrida.

 

Potrebbero interessarti anche...