Chi è ottimista dorme meglio

Uno studio fatto su dei giovani e degli adulti di mezza età ha scoperto che le persone più ottimiste tendono a dormire meglio.

I ricercatori dell’Università dell’Illinois (UI), per giungere a questa conclusione, hanno esaminato più di 3.500 persone di età compresa tra i 32 e i 51 anni.

I livelli di ottimismo dei partecipanti sono stati misurati utilizzando un test. I punteggi dei test andavano dai sei, per i meno ottimisti, ai 30 dei più ottimisti.

Il sondaggio ha anche valutato l’insonnia, la difficoltà ad addormentarsi e il numero di ore di sonno effettivo di ogni notte.

E’ emerso che le persone con maggiori livelli di ottimismo avevano maggiori probabilità di dormire adeguatamente, dormendo da sei a nove ore a notte. Ed avevano il 74 percento in più probabilità di non avere sintomi di insonnia e meno sonnolenza diurna.

“La mancanza di sonno sano è una preoccupazione per la salute pubblica, poiché la scarsa qualità del sonno è associata a molteplici problemi di salute, tra cui maggiori rischi di obesità, ipertensione e mortalità per qualsiasi causa”, ha detto Rosalba Hernandez, professore di assistenza sociale presso UI.

I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Behavioral Medicine.

Sonno e estate: un connubio che se ben gestito riesce a contrastare lo stress e
Partire, che sia per un weekend o per una breve vacanza. Esiste un modo migliore
Alcuni studiosi americani hanno trovato che l'obesità è una delle principali cause di sonnolenza cronica