Andare a piedi o in bici ha un buon impatto sulla salute

I ricercatori dell’Università di Otago hanno studiato l’impatto sulla salute di un minor numero di viaggi in auto.

L’autrice principale dello studio, Anja Mizdrak, ha detto che camminare o andare in bicicletta, anziché in auto, per viaggi brevi, porterebbe a risparmi sui costi sanitari, mentre i guadagni nell’ambito della salute sarebbero paragonabili a quelli derivanti da una tassa sul tabacco. Significherebbe anche una riduzione delle emissioni di carbonio prodotte dal trasporto su strada.

“Passare brevi viaggi a piedi e in bicicletta è un buon modo per integrare l’attività fisica nella vita quotidiana e ridurre le emissioni di carbonio associate all’uso del veicolo”, ha affermato Mizdrak.

Lo studio, pubblicato su PLOS ONE, ha stimato gli impatti sulla salute, i cambiamenti nei costi del sistema sanitario e le emissioni di gas serra associati all’aumento dell’andare a piedi o in bicicletta in Nuova Zelanda, paese in cui più della metà dei viaggi in auto effettuati dalla popolazione è inferiore a 5 km, mentre il 12 percento è inferiore a 1 km.

L'aumento delle emissioni di carbonio potrebbe rendere le colture alimentari di base, come il grano
L'Asia meridionale, che ospita un quinto della popolazione mondiale, potrà registrare un aumento insostenibile del
Si è parlato molto dello scandalo Volskwagen che ha causato ripercussioni su tutto il settore