Andare a piedi o in bici ha un buon impatto sulla salute

I ricercatori dell’Università di Otago hanno studiato l’impatto sulla salute di un minor numero di viaggi in auto.

L’autrice principale dello studio, Anja Mizdrak, ha detto che camminare o andare in bicicletta, anziché in auto, per viaggi brevi, porterebbe a risparmi sui costi sanitari, mentre i guadagni nell’ambito della salute sarebbero paragonabili a quelli derivanti da una tassa sul tabacco. Significherebbe anche una riduzione delle emissioni di carbonio prodotte dal trasporto su strada.

“Passare brevi viaggi a piedi e in bicicletta è un buon modo per integrare l’attività fisica nella vita quotidiana e ridurre le emissioni di carbonio associate all’uso del veicolo”, ha affermato Mizdrak.

Lo studio, pubblicato su PLOS ONE, ha stimato gli impatti sulla salute, i cambiamenti nei costi del sistema sanitario e le emissioni di gas serra associati all’aumento dell’andare a piedi o in bicicletta in Nuova Zelanda, paese in cui più della metà dei viaggi in auto effettuati dalla popolazione è inferiore a 5 km, mentre il 12 percento è inferiore a 1 km.

Potrebbero interessarti anche...