Uno stile di vita sano protegge dall’Alzheimer

Uno studio presentato alla Conferenza annuale dell’Associazione sull’Alzheimer a Los Angeles, in California, il 14 luglio, dice che uno stile di vita sano tiene lontano l’Alzheimer.

Gli scienziati guidati dal dott. Klodian Dhana del Rush University Medical Center di Chicago hanno seguito quasi 2.500 persone per quasi un decennio mentre monitoravano i diversi fattori del loro stile di vita (dieta, fumo, attività fisica, alcol bevuto e quantità di attività cognitiva).

I ricercatori hanno scoperto che le persone che avevano stili di vita più sani nel complesso (dieta povera di grassi, astensione dal fumo, esercizio fisico per almeno 150 minuti a settimana, assunzione moderata di alcol, impegno in alcune attività cognitive) avevano avuto livelli più bassi di demenza a causa dell’Alzheimer.

Più erano le attività salutari a cui le persone aderivano, nello studio, minori erano i rischi di demenza. L’associazione rimaneva forte anche dopo che Dhana e il suo team avevano vagliato il possibile effetto di fattori quali età, istruzione e geni capaci di predisporre le persone a un rischio più elevato di Alzheimer.

Quando i ricercatori hanno limitato il set di dati solo a quelle persone con fattori di rischio genetici, come la variante genica ApoE4, hanno scoperto che coloro che avevano adottato uno stile di vita più sano avevano avuto un rischio minore di demenza, rispetto a quelli che non lo avevano fatto.

Anche i cani impazziscono. Quando il cane raggiunge i 14 anni di età, ha il
Diversi studi scientifici hanno suggerito che l'attività fisica può rallentare l'accumulo di proteine ​​beta-amiloidi e