La molecola capace di contrastare l’antibiotico-resistenza

L’antibiotico-resistenza sta diventando una crescente minaccia per la salute globale e si ritiene che nei prossimi decenni causerà milioni di morti

Un team di ricercatori francesi ha creato nuove molecole efficienti per eliminare i batteri resistenti.

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista PLoS Biology è stato fatto sui topi e dovrà essere confermato tramite studi clinici sull’uomo.

Squadre di biochimici e chimici dell’Inserm e l’Università di Rennes, in Francia, dicono che “una tossina prodotta dallo Stafilococco aureus può svolgere un ruolo nell’uccidere l’infezione dei batteri presenti in tutto il corpo, contrariamente a quanto si ritiene, ossia che ciò contribuirebbe a facilitare l’infezione”.

Per arrivare a questo risultato, gli scienziati sono riusciti a modificare una molecola, in modo che questa azione potesse sopprimere la tossicità e migliorare le sue proprietà antibatteriche.

I risultati ottenuti sono stati promettenti, poiché due molecole studiate sono state efficaci per trattare vari topi infetti che, una volta ricevuto il trattamento, cominciavano a migliorare.

Gli esperti hanno sottolineato che nessun tipo di tossicità è stata trovata nelle cellule e negli organi dei topi curati, che erano riusciti a creare condizioni del tutto favorevoli per il loro sviluppo e per migliorare le loro resistenze.

Sostanzialmente, una tossina prodotta dallo Stafilococco aureus, il cui ruolo è facilitare al batterio patogeno l’infezione, è anche allo stesso tempo capace di uccidere altri batteri presenti nel corpo. I ricercatori hanno identificato una molecola con una duplice proprietà, da una parte tossica e dall’altra antibiotica. Nel nuovo lavoro gli esperti hanno creato, a partire dalla tossina, molecole che conservano la funzione antibiotica, senza essere tossiche.

LOTTA AI SUPER BATTERI NUOVA EMERGENZA – La resistenza agli antibiotici in Europa continua a
Un nuovo trattamento per la cura della forma più aggressiva di cancro al polmone, legato