‘Milano con gli occhi di Leonardo’ in mostra al CDI

Dopo ‘Una vita da scienziata’ cambiano gli scatti esposti negli spazi del Centro Diagnostico Italiano che, da martedì 9 luglio, ospiterà “Milano con gli occhi di Leonardo” la mostra fotografica ideata e realizzata da Fondazione Bracco e Accademia Teatro alla Scala in occasione del 500° Anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci, e che sarà visitabile fino al 31 dicembre 2019.

Che cosa vide Leonardo quando, trentenne, lasciata la corte fiorentina dei Medici, arrivò a Milano? La risposta si trova nelle immagini realizzate da cinque giovani fotografe del Corso di fotografia e video di scena dell’Accademia scaligera, che condurranno il pubblico attraverso un viaggio nei luoghi che Leonardo vide e frequentò.

Nella galleria fotografica allestita presso il Centro Diagnostico Italiano di Via Saint Bon a Milano, si avvicendano scorci e monumenti della città secondo diverse angolature: una città dal cuore rosso come i mattoni delle sue case e azzurra come la moltitudine di corsi d’acqua e canali dai quali era attraversata. Una narrazione per immagini accompagnata dai racconti della storica dell’arte M. Alessandra Filippi. Un percorso ideale fatto di luoghi ed edifici (che già allora esistevano e che ancora oggi sono conservati) che si snoda lungo dodici tappe, luoghi simbolo della Milano fra Quattrocento e Cinquecento, tra cui la Basilica di Santa Maria delle Grazie, Palazzo Borromeo, la Cripta della Chiesa di San Sepolcro e Ca’ Granda.

La mostra nasce nell’ambito del progetto pluriennale di partnership tra Fondazione Bracco e l’Accademia Teatro alla Scala a sostegno delle nuove generazioni e dei talenti emergenti e si inserisce in un ricco calendario di eventi e iniziative che ricordano il grande genio in occasione dei cinquecento anni della sua morte. In particolar modo a Milano, dove Leonardo trascorse gran parte della sua vita e dove ha lasciato un segno indelebile con il Cenacolo in Santa Maria delle Grazie, capolavoro visitato ogni giorno da migliaia di persone.

“Questa è davvero una mostra speciale”, afferma Diana Bracco, presidente di Fondazione Bracco e presidente e amministratore delegato del CDI. “Perché celebra il grande maestro del Rinascimento in un modo molto particolare che invitiamo a venire a scoprire. Le giovani fotografe ripercorrono l’ideale panorama di uno dei periodi più intensi e fecondi della vita di Leonardo: i vent’anni trascorsi dal 1482 a Milano ospite di Ludovico il Moro alla corte vecchia dove ora sorge Palazzo Reale. Leonardo, per me, ancora oggi incarna un binomio insuperabile di talento e ricerca, che a mio avviso si ritrova nel modello italiano di fare impresa”.

Il ciclo delle mostre avviato da Fondazione Bracco nel 2010 in collaborazione con il CDI è rinnovato ogni anno nella convinzione, sostenuta da evidenze scientifiche, che l’esposizione all’arte e alla cultura contribuisca al complessivo miglioramento della qualità della vita.

Milano con gli occhi di Leonardo

Centro Diagnostico Italiano

Via Saint Bon 20, Milano

Vernissage: 9 luglio 2019, ore 18.30

La mostra resterà aperta fino al 31 dicembre

Dal lunedì al venerdì (ore 7.00-19.00); il sabato (ore 7.00-18.00)

Potrebbero interessarti anche...