Obesità: l’ambiente influisce piu’ dei geni

Alcune persone hanno maggiori probabilità di ingrassare rispetto ad altre, a causa dei loro geni. Tuttavia, la differenza genetica non spiega il significativo aumento del peso corporeo dal 1960 ad oggi, in quanto quest’ultimo ha colpito la gente con e senza i geni pro-obesità.

Una nuova ricerca suggerisce che l’aumento del peso corporeo a partire dagli anni ’60 potrebbe essere stato indotto da un ambiente obesogenico.

L’aumento dell’obesità potrebbe derivare dalle interazioni tra i geni e altri fattori, come la dieta, lo stile di vita e l’attività fisica, i cui modelli si sono spostati verso un ambiente più obesogenico.

A queste conclusioni sono giunti alcuni ricercatori norvegesi dopo aver condotto uno studio longitudinale fatto per oltre 4 decenni sui dati di oltre 100.000 persone.

In un recente documento pubblicato su BMJ, i ricercatori dicono che gli ambienti favoriscono sempre più l’obesità rispetto ai fattori genetici.

L’autrice principale dello studio, Maria Brandkvist del Dipartimento di salute pubblica e infermieristica dell’Università norvegese di scienza e tecnologia di Trondheim dice anche che la predisposizione genetica è aumentata gradualmente in 5 decenni, tra gli anni ’60 e gli anni 2000.

Forse è ora di spostare la nostra attenzione dall’individuo e verso una società più sana, dice Maria Brandkvist.

Potrebbero interessarti anche...