Latte e ciliegie contro l’ipertensione

Alcuni prodotti alimentari di largo consumo possono aiutare ad abbassare l’alta pressione sanguigna.

Uno studio, pubblicato su Hypertension: Journal of American Heart Association, ha esaminato le abitudini di quasi cinquemila uomini e donne.

I ricercatori hanno scoperto che coloro che consumavano più di tre porzioni di latte o di prodotti lattiero-caseari al giorno avevano il 36 per cento meno probabilità di avere la pressione sanguigna alta rispetto a quelli che mangiavano meno latticini (meno della metà di una porzione al giorno).

I latticini a basso contenuto di grassi, come il latte senza grassi e il latte magro, possono essere una scelta buona per contrastare la pressione alta.

Nel recente studio, coloro che avevano mangiato tre porzioni di latticini al giorno e avevano anche limitato l’apporto di grassi saturi avevano avuto il 54% in meno probabilità di avere la pressione alta rispetto a quelli che avevano seguito una dieta povera di grassi saturi con meno latte.

Un recente studio fatto nel Regno Unito aveva anche trovato che le ciliegie acide, ricche di antociani, altri polifenoli e fibre, può ridurre il rischio di malattie cardiache e di diabete di tipo 2, i principali fattori di rischio associati all’ipertensione.

Nello studio c’era stata una significativa riduzione della pressione arteriosa sistolica nelle prime due ore dopo il consumo di ciliegie acide.

Potrebbero interessarti anche...