Chi cammina velocemente vive più a lungo

Chi cammina più velocemente ha maggiori probabilità di vivere più a lungo, secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Istituto Nazionale per la Ricerca sulla Salute (NIHR) del Leicester Biomedical Research Center.

Una persona che ha un ritmo di andatura più lento ha un’aspettativa di vita inferiore, dice un lavoro pubblicato su Mayo Clinic Proceedings, consistito in una collaborazione tra gli ospedali di Leicester, l’Università di Leicester e la Loughborough University, in Gran Bretagna.

La ricerca, utilizzando i dati della Biobank britannica di 474.919 persone reclutate nel Regno Unito, ha rilevato che coloro che avevano un ritmo di camminata abitualmente veloce avevano avuto una lunga aspettativa di vita, qualunque fosse il peso.

Le persone sottopeso con un passo lento avevano una speranza di vita più bassa (una media di 64,8 anni per gli uomini, 72,4 anni per le donne).

Il professor Tom Yates, autore principale dello studio, ha detto che forse la forma fisica è un indicatore migliore dell’aspettativa di vita rispetto all’indice di massa corporea.

Uno studio precedente, aveva mostrato che chi camminava lentamente aveva il doppio delle probabilità di avere una morte cardiaca, rispetto ai camminatori veloci, anche quando venivano presi in considerazione altri fattori di rischio, come il fumo e l’indice di massa corporea.

Potrebbero interessarti anche...