Nuova avventura di Francesco Gambella, nelle acque dell’Isola d’Elba

Francesco Gambella, campione italiano di kayak, e testimonial azzurro nelle acque dell’Isola d’Elba venerdì 10 e sabato 11 maggio 2019. Da tempo testimonial di progetti solidali e a difesa dell’ambiente, ha scelto l’Elba quale isola sensibile a queste tematiche per le sue nuove imprese sportive, l’”Elba Kayak Expedition”,  il periplo  di 127 KM di tutta l’isola da compiere in due giorni, per sostenere i “Dottori Volanti di Amref”, operatori sanitari che operano nelle aree più remote dell’Africa, e “Italia in Canoa, pagaiando per l’ambiente”, iniziativa della Federazione Italiana Canoa Kayak (Fick).

L’evento è patrocinato e sostenuto da molti Enti ed Associazioni; Capitaneria di Porto, che vigilerà insieme ai Carabinieri Forestali alla sicurezza dell’impresa sportiva, ma che soprattutto contribuisce alla sicurezza e protezione dei turisti elemento fondamentale per la scelta delle proprie vacanze e l’Elba è al primo posto in  Italia…“Marevivo”, associazione che opera su tutto il territorio nazionale in difesa del nostro mare.  L’Elba ha fin da subito sposato un progetto così importante che tocca le tematiche della tutela dell’ambiente alle quali il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, l’Associazione Albergatori Elbani e tutti i comuni dell’isola sono particolarmente sensibili, con l’obiettivo di promuovere il valore di una cultura ecosostenibile.

Il progetto Elba plastic free adottato da Comuni ed Associazioni è cominciato da un anno, e Gambella con la sua canoa constaterà già l’attuale purezza del mare,ma diventa  strumento  per sensibilizzare verso l’importanza della tutela del  mare e per combattere ogni forma di inquinamento attraverso la pratica sportiva.

La Gestione Associata del Turismo patrocina l’evento quale inizio delle rievocazioni dell’arrivo all’Elba di Cosimo dei Medici; questi che scelse l’Elba come territorio inespugnabile fondò Cosmopoli, l’attuale Portoferraio e la Darsena sono il primo colpo d’occhio allo sbarco dei turisti dal traghetto..

La motivazione più bella della scelta dell’Elba quale sede del nuovo record di Gambella l’ha fornita lui stesso quando ha dichiarato – “pur essendo la più lunga e difficile non sentirà la fatica perché lo scenario è costituito da spiagge, baie, paesi, fortezze, monumenti, boschi che si alternano in successione rapidissima dandogli continuamente nuovi stimoli e curiosità”.

Questa è uno degli output più importanti per il turista il quale può scegliere tra oltre 100 spiagge alcune  attrezzate per il relax e lo sport altre accessibili solo via mare per ritrovare la sensazione dell’Isola profonda; ma non solo mare offre l’Elba verde essendo coperta al  70 % di boschi, con percorsi naturalistici in mezzo ai resti storici delle sue dominazioni ,alla più grande varietà di minerali in Italia, alle grandissime varietà botaniche presenti tanto da essere Parco Nazionale .

L’impresa iniziata venerdì 10 maggio con partenza alle 9.30 dalla Darsena di Portoferraio si conclude sabato 11 maggio nel golfo della Biodola.

Gambella sarà il primo degli atleti testimonial della Borsa del Turismo Sportivo che si svolgerà per la prima volta all’Elba dal 3 al 5 di ottobre.

Roma – Proseguono i lavori per la Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia, riunita fino
Una delle cose significative che una persona può fare per ridurre il rischio di malattie
È stato appena pubblicato sul New England Journal of Medicine uno studio epidemiologico retrospettivo condotto
Disponibile da novembre nei centri medici Cerba HealthCare l’analisi su 34 geni, affiancata dalla valutazione