No alle compresse effervescenti se si soffre di ipertensione

Le compresse effervescenti possono rappresentare un rischio per la salute, se si soffre di ipertensione. Queste compresse, infatti, contengono solitamente molto sodio e con l’aumento del consumo di sale aumenta la pressione arteriosa.

Le persone che soffrono di ipertensione dovrebbero assumere poco sodio e quindi sarebbe meglio che assumessero i medicinali in compresse o in preparati liquidi.

I pazienti ipertesi possono influenzare positivamente il loro rischio di malattie cardiovascolari, se controllano il loro consumo di sale.

Il sodio contenuto nel sale comune si lega con l’acqua e quindi aumenta il volume del sangue. La pressione nei vasi aumenta e con essa la pressione del sangue.

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) dice che, al massimo, bisogna consumare due grammi al giorno di sale.

Un team di scienziati dell'Università della California, Berkeley, sta sviluppando dei sensori cutanei indossabili in
Il mal di testa a volte è veramente feroce, chi ne soffre vorrebbe liberarsene subito.
Il troppo sale porta alla morte più di 1,6 milioni persone nel mondo ogni anno,