L’ossitocina può frenare la dipendenza dall’alcool

Gli individui dipendenti dall’alcool potrebbero avere un modo per frenare la loro dipendenza attraverso l’aiuto di un farmaco contenente ossitocina, un ormone responsabile del legame sociale.

Gli scienziati dello Scripps Research e del National Institute on Drug Abuse (Stati Uniti) hanno scoperto che l’ossitocina può bloccare il desiderio di consumare più alcol nei ratti e credono che l’ormone potrà essere un approccio farmaceutico efficace nel trattamento della dipendenza da alcol.

I ricercatori hanno ipotizzato che l’ossitocina normalizzi i cambiamenti nel cervello che si verificano quando una persona sviluppa un disturbo da alcol. Hanno specificamente esaminato l’effetto dell’ormone su una parte del cervello chiamata amigdala.

L’ossitocina negli animali ha funzionato bloccando i segnali del neurotrasmettitore GABA.

I risultati dell’esperimento hanno dimostrato che l’ossitocina blocca con successo il consumo eccessivo di alcol nei ratti da laboratorio resi dipendenti.

Il cervello produce già ossitocina, per cui il trattamento per la dipendenza da alcol sarebbe probabilmente ben tollerato dagli esseri umani, dice il nuovo studio, pubblicato su PLOS Biology .

 

Potrebbero interessarti anche...