Inalare zucchero potrebbe trattare le malattie respiratorie

Inalare zucchero potrebbe trattare le malattie respiratorie. Studi sperimentali hanno rivelato la capacità delle cellule di utilizzare il glucosio e di poter così regolare il sistema immunitario durante l’infiammazione polmonare.

I risultati di un nuovo studio fatto su dei topi e condotto dai biologi dell’Università di Manchester, dagli esperti dell’Università di Southampton, dall’Istituto Nazionale della Salute degli Stati Uniti e dalla compagnia farmaceutica AstraZeneca, ha suggerito che con lo zucchero nel polmone si potrebbe ridurre le possibilità di malattie croniche come asma, allergie e infezioni parassitarie.

Andrew MacDonald, uno scienziato dell’Università di Manchester, ha spiegato che l’idea di modificare i livelli di glucosio nei polmoni potrebbe essere un fattore determinante nel trattamento di queste condizioni.

Gli scienziati hanno capito che i globuli bianchi nei polmoni necessitano di livelli corretti di glucosio per funzionare correttamente.

Dopo l’esperienza con i topi, il passo successivo per i ricercatori sarà di analizzare l’impatto dello zucchero sui macrofagi nel polmone umano.

È ragionevole sperare che la terapia inalatoria a breve termine potrà funzionare, ma gli autori dello studio esortano a non inalare di propria iniziativa zucchero o qualsiasi altra sostanza.

Secondo alcuni, lo zucchero libero (non quello che è naturalmente presente in alimenti come frutta
La demenza può essere innescata da una dieta ad alto contenuto di zucchero, dice un
Una ricerca canadese fatta nella Facoltà di medicina e scienze della salute dell'Università di Sherbrooke,