Infezione mortale, a causa di un cotton fioc

Un uomo di Coventry, in Inghilterra, è stato trasportato urgentemente in ospedale, poiché aveva convulsioni, dolore all’orecchio sinistro, forti mal di testa che gli causavano anche vomito e compromissione della memoria.

Questi problemi nell’orecchio non erano nuovi. Infatti, per cinque anni, l’uomo, un 31enne, aveva avuto problemi.

I dottori avevano pensato che avesse una grave infezione all’orecchio, ma, dopo l’inefficace somministrazione degli antibiotici, avevano deciso di esplorare il suo orecchio in anestesia generale.

Il team medico aveva visto che il paziente aveva un batuffolo di cotone dentro l’orecchio.

Tramite un intervento chirurgico gli esperti sono stati in grado di rimuovere il pezzo di cotton fioc responsabile dell’infezione. Poi hanno diagnosticato all’uomo un’otite necrotizzante esterna, infezione di solito causata da un batterio che colpisce il dotto uditivo, l’osso circostante e i tessuti all’interno del cranio.

Il paziente, adesso, si è completamente rimesso, dopo essere stato trattato con antibiotici per dieci settimane, e non ha riportato conseguenze neurologiche o uditive.

Gli specialisti consigliano di non utilizzare i bastoncini di cotone: sono inutili fonti di inquinamento e un pericolo per la salute.

In giorni in cui l’argomento ILVA e il suo rischio chiusura sono quanto mai attuali,
Domenica 10 novembre dalle 09:00 alle 13:00 si presenta un’occasione imperdibile per salvaguardare la salute
No alla “sostituibilità automatica” dei farmaci biologici, no allo switch se non deciso dal medico e no