Anche i gatti possono sviluppare l’AIDS

Anche i gatti possono sviluppare l’AIDS e la stessa malattia che colpisce l’uomo, nei gatti è prodotta dal virus dell’immunodeficienza felina (FIV).

Il virus felino, tuttavia, non può infettare gli esseri umani, o anche altri animali, come i cani.

L’AIDS felino, come negli umani, distrugge le difese immunologiche dei gatti.

Il VIF è stato identificato nel 1986 negli Stati Uniti. Questa malattia può essere trasmessa ai gatti attraverso i morsi.

Durante la fase acuta dell’infezione, un felino può avere febbre, diarrea, linfoadenopatia o neutropenia.

Non esiste un vaccino per curare l’AIDS felino e il veterinario si limita a curare le malattie ad esso collegato.

Secondo il più recente Rapporto Italia di Eurispes, il 76,8% degli italiani considera i propri
Tornare a casa dopo una giornata trascorsa in ufficio e trovare un amico a quattro
Un nuovo studio ha dimostrato che i gatti domestici possono rispondere quando sentono il loro