Anziani: è ora di alzarsi e di muoversi!

Le donne che hanno più di 60 anni, non non debbono stare sedute a lungo, secondo una nuova ricerca americana, la quale ha scoperto che le donne più anziane che trascorrono la maggior parte del loro tempo sedute possono essere ad alto rischio di malattie cardiovascolari, come malattie cardiache e infarto.

La riduzione della sedentarietà di appena un’ora al giorno può aiutare a diminuire questo rischio, secondo la ricerca, fatta dagli scienziati dell’Università della California, a San Diego, negli Stati Uniti.

Lo studio ha esaminato 5.638 donne di età compresa tra i 63 e i 97 anni senza storia di malattie cardiache o di ictus.

I ricercatori hanno seguito le donne per quasi cinque anni, registrando tutti gli eventi cardiovascolari e monitorando il loro livello di sedentarietà.

I risultati dello studio, pubblicati sulla rivista Circulation, hanno mostrato che le donne che avevano passato più tempo sedute (11 ore al giorno o più) avevano avuto il più alto rischio di malattie cardiovascolari rispetto a quelle con il più basso livello di tempo sedentario (sedentarietà pari a 9  al giorno o meno).

La buona notizia è che questo rischio può essere abbassato alzandosi e muovendosi, anche solo un po’ e spesso durante il giorno.

Il team ha scoperto che ridurre il tempo sedentario di appena un’ora al giorno riduceva il rischio di malattie cardiovascolari del 12% e di malattie cardiache del 26%.

“I comportamenti e l’inattività sedentari sono i principali fattori di rischio per le malattie cardiache e questa ricerca dimostra anche che non è mai troppo tardi, o troppo presto, per muoversi di più e migliorare la salute del cuore”, ha detto l’autore principale dello studio, John Bellettiere, suggerendo alle donne di alzarsi e di spostarsi, anche se solo per pochi minuti durante il giorno.

La dottoressa Andrea LaCroix ha raccomandato a tutte le donne che hanno più di 60 anni, di fare uno sforzo cosciente per interrompere lo stare seduti, alzandosi e muovendosi il più spesso possibile.

Potrebbero interessarti anche...