Perdere peso a 60 anni con una dieta iperproteica

Man mano che si invecchia, perdere peso diventa più complicato, soprattutto perché la perdita dei chili può portare alla perdita della massa muscolare e ossea.

Ma un nuovo studio statunitense ha scoperto che seguire una dieta ipocalorica ad alto contenuto proteico, a 60 anni e oltre, può portare alla perdita di peso, mantenendo la massa muscolare e la qualità ossea.

Lo studio, pubblicato su Annals of Nutrition and Metabolism, ha trovato che una dieta a basso contenuto calorico e ad alto contenuto proteico aiuta gli anziani con obesità a perdere più peso e a mantenere più massa muscolare, migliorando la qualità dell’osso.

I ricercatori, guidati da Kristen Beavers, ricercatrice della Wake Forest University nel North Carolina, per giungere alle loro conclusioni hanno esaminato 96 adulti ultra 65enni, che sono stati assegnati in modo casuale a uno dei due gruppi: uno seguiva un piano alimentare a basso contenuto calorico di sei mesi che includeva più di 1 grammo di proteine ​​per chilogrammo di peso corporeo, oltre a un adeguato contenuto di calcio e vitamina D, e un altro gruppo di controllo che doveva mantenere un peso stabile e consumava 0,8 grammi di proteine ​​per chilogrammo di peso corporeo.

I risultati della ricerca hanno rilevato che i partecipanti avevano perso circa 8,2 chilogrammi, per la maggior parte grasso (87%) conservando la massa muscolare. Il gruppo di controllo aveva perso circa 0,2 chilogrammi.

Il grasso era stato perso nello stomaco, nei fianchi, nelle cosce e nel sedere, tutti posti importanti per prevenire o controllare malattie come il diabete e l’ictus.

Anche quando i partecipanti avevano perso peso, avevano mantenuto la massa ossea, che era anche migliorata.

Potrebbero interessarti anche...