La proteina dell’esercizio fisico che aiuta il metabolismo

Filed under In evidenza, Lifestyle, News, Salute

Un team internazionale di scienziati ha scoperto le prove molecolari di come l’esercizio fisico apporti benefici al metabolismo e alla salute.

Il nuovo studio ha rivelato che il grasso svolge un ruolo attivo in questo processo.

L’esercizio fisico stimola il tessuto adiposo a rilasciare delle molecole che regolano il metabolismo.

I risultati del nuovo studio apparsi sulla rivista Nature Metabolism, dicono che una proteina chiamata fattore di crescita trasformante beta 2 (TGF-beta 2) ha effetti sul metabolismo del glucosio e degli acidi grassi.

Utilizzando dei topi, i ricercatori hanno dimostrato che l’esercizio stimolava le cellule di grasso a rilasciare TGF-beta 2, cosa che migliorava la tolleranza al glucosio.

Il trattamento di topi sedentari con TGF-beta 2, inoltre, nello studio, aveva invertito “gli effetti metabolici dannosi dell’alimentazione ad alto contenuto di grassi”, come ha detto l’autrice dello studio, Laurie J. Goodyear, della Harvard Medical School di Boston, Massachusetts, aggiungendo che TGF-beta 2 è un’ adipochina che “migliora effettivamente la tolleranza al glucosio” quando viene rilasciata dalle cellule adipose a seguito dell’esercizio fisico.

TGF-beta 2 è una adipochina diversa dalla maggior parte delle adipochine rilasciate dalle cellule grasse, che tendono ad aumentare con l’ obesità e possono danneggiare la salute e il metabolismo.

La ricercatrice e i suoi colleghi hanno studiato le adipochine negli uomini e nei topi maschi prima e dopo l’esercizio fisico.

Hanno visto che i livelli di TGF-beta 2 aumentavano dopo l’esercizio fisico.

Ulteriori indagini hanno rivelato che – sia negli uomini che nei topi – l’esercizio aveva causato un aumento dei livelli di TGF-beta 2, non solo nel tessuto adiposo ma anche nel sangue.

Inoltre, il trattamento dei topi con TGF-beta 2 innescava cambiamenti metabolici, compresi livelli più alti di assorbimento degli acidi grassi e una migliore tolleranza al glucosio.

Nella fase successiva dello studio, i ricercatori hanno somministrato TGF-beta 2 a topi divenuti obesi a causa di una dieta ricca di grassi.

Hanno visto che la proteina aveva un effetto simile a quello dell’esercizio fisico, aveva invertito gli effetti negativi di una dieta ricca di grassi sul metabolismo.

Infine, hanno somministrato TGF-beta 2 a topi che avevano sviluppato il diabete di tipo 2 a causa di una dieta ricca di grassi. Ancora una volta, l’effetto è stato simile a quello dell’esercizio e ha comportato un’inversione dell’impatto metabolico negativo della dieta.

I ricercatori ritengono che i risultati di questo studio potrebbero portare a terapie che utilizzano TGF-beta 2 per il trattamento di glicemia alta e diabete di tipo 2.

You must be logged in to post a comment Login