La vitamina D aiuta a tenere a bada il diabete

Alcuni ricercatori brasiliani hanno dimostrato che assumendo più vitamina D attraverso l’uso di integratori alimentari si potrebbe abbassare i livelli di glucosio nel sangue e il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Lo studio, condotto da ricercatori dell’Università di San Paolo, ha monitorato 680 donne di età compresa tra i 35 e i 74 anni.

I partecipanti hanno fornito campioni di sangue per valutare il loro contenuto di vitamina D. I campioni di sangue sono stati quindi analizzati per determinare il livello di glucosio nel sangue dei soggetti, che avevano assunto o non avevano assunto integratori di vitamina D.

Gli scienziati suggeriscono che l’assunzione di vitamina D può essere coinvolta nel tentativo di ridurre il rischio di diabete, fornendo un migliore controllo glicemico.

Potrebbero interessarti anche...