Curarsi all’estero: norma resa attuativa dal 4 dicembre?

ospedaleDovrebbe partire dal 4 dicembre anche in Italia la possibilità di curarsi all’estero. La direttiva dell’Unione europea (Ue) sulle cure transfrontaliere, doveva essere recepita entro il 24 ottobre, ma in Italia le frontiere della salute aperte tardano a giungere, anche per la grande confusione che c’è sulla normativa.

Nell’ambito sanitario nazionale, i governatori delle regioni chiedono tempo, visti i numerosi problemi che ci sono in ambito sanitario.

Secondo la direttiva, approvata nel marzo 2011 dal Parlamento europeo di Strasburgo e dal Consiglio dell’Unione europea, i cittadini potranno curarsi liberamente anche in Stati diversi da quello di residenza.

Pubblicata nell’aprile 2011 sulla Gazzetta ufficiale dell’Ue, la norma aveva dato agli stati membri dell’Unione europea due anni di tempo per essere recepita e resa attuative, a livello nazionale.

Mentre i ministri dei paesi membri dell’Unione europea si riuniscono a Bruxelles per il Consiglio
Il GDPR è il nuovo Regolamento Europeo sulla protezione dei dati personali dei cittadini dell'Unione Europea che entrerà
Chiusa ieri la grande consultazione sul futuro della Politica agricola comune (Pac): dal’Italia oltre 33 mila
Il 30 aprile nell'intero spazio dell'UE sono state ridotte le tariffe sul roaming mobile per