Più alto rischio di morte con l’isolamento sociale

L‘isolamento sociale ha un più alto rischio di morte. Lo ha trovato un nuovo studio, apparso sull’American Journal of Epidemiology.

L’isolamento è anche associato a ipertensione, infiammazione, inattività fisica, fumo e altri rischi per la salute.

Collegato a una maggiore mortalità in studi che comprendevano per lo più adulti bianchi, il nuovo studio, condotto dalla Kassandra Alcaraz della American Cancer Society, ha valutato se le associazioni di isolamento sociale, con tutte le conseguenze, malattie cardiovascolari e mortalità per cancro, differissero per razza e sesso.

E’ emerso che l’isolamento sociale è un forte predittore del rischio di mortalità per tutti, uomini, donne, neri e bianchi. Rispetto ai meno isolati, gli uomini e le donne di colore più socialmente isolati avevano avuto nello studio un rischio di morte più che doppio e gli uomini bianchi e le donne bianche avevano avuto il 60% e l’84% maggiore rischio di morte.

Alcune molecole di grasso contenute nell'avocado possono aiutare a combattere il diabete di tipo 2.
Le proteine magre fanno bene. Lo ha trovato un nuovo studio condotto da ricercatori dell'Università
Gli adulti che guardano la TV, per tre ore al giorno o più, raddoppiano il